Germania-Italia finisce 4-1: azzurri al tappeto

Calcio

Germania-Italia finisce 4-1: azzurri al tappeto

germania-italia

GERMANIA-ITALIA 4-1, IL TABELLINO – Non fatica troppo la Germania a piegare le resistenze di una modesta Italia, troppo brutta per essere vera, in balia dei campioni del mondo, la cui cifra tecnica superiore ha messo a nudo i limiti tecnici degli azzurri.

Vero è che le assenze di Verratti, Chiellini e Barzagli sono troppo importanti per dare la vera dimensione sul reale valore dell’attuale sodalizio allenato da Antonio Conte, ma è anche vero che, se questo test avrebbe dovuto darci una risposta sullo stato di salute del calcio nostrano, l’esito è stato pressochè catastrofico.

Partono bene gli azzurri che tengono testa ai teutonici nel primo quarto d’ora, provando a mordere di tanto in tanto dalle parti di Ter Stegen. Poi sale in cattedra il centrocampo dei tedeschi, magistralmente diretto dalle stelle Kroos e Ozil. I tedeschi passano in vantaggio con Kroos che dalla distanza perfora un non irreprensibile Buffon.

Al termine della prima frazione di gioco il raddoppio è servito a firma di Goetze, il bambino prodigio che regalò il mondiale realizzando la rete del vantaggio decisivo nella finale contro l’Argentina nei tempi supplementari.

La Germania serve il poker con le reti di Hector e Ozil (su calcio di rigore) nella ripresa, mentre è El Shaarawy, entrato forse troppo tardi, che ha provato a dare la scossa agli azzurri realizzando l’inutile rete della bandiera nel finale.

Male il tridente new age, composto da Insigne, Bernardeschi e Zaza, incapace di creare grattacapi alla organizzata retroguardia teutonica. Malissimo il tandem Montolivo-Thiago Motta, incapace di contrastare la sontuosa gabbia predisposta da Loew, in grado di neutralizzare la manovra azzurra senza eccessivi affanni.

Per la nazionale di Conte una sonora bocciatura e tante scelte da rivedere e il guaio è che l’europeo francese non è poi cosi lontano.

TABELLINO

Germania (4-2-3-1): Ter Stegen; Rudiger, Mustafi, Hummels, Hector (dal 85′ Ginter); Rudy, Kroos (dal 89′ Kramer); Goetze (dal 61′ Reus), Özil, Draxler (dal 85′ Volland); Mueller.A disp: Can, Bellarabi, Leno, Trapp, Schürrle, Gomez, Podolski, Khedira, Tah.

All. Joachim Loew

Italia (3-4-3): Buffon; Darmian, Bonucci (dal 61′ Ranocchia), Acerbi; Florenzi (dal 61′ De Silvestri), Montolivo, Thiago Motta (dal 69′ Parolo), Giaccherini (dal 69′ El Shaarawy); Bernardeschi, Zaza (dal 78′ Antonelli), Insigne (dal 68′ Okaka). A disp: Perin, Soriano,, Sirigu, Éder, Pellè, Candreva, Astori, De Sciglio, Jorginho, Rugani. All. Antonio Conte

Arbitro: Oliver Drachta (AUT)

Marcatori: 23′ Kroos (G), 45′ Goetze (G), 58′ Hector (G), 73′ Ozil (G), 83′ El Shaarawy (I)

Ammoniti: 14′ Giaccherini (I), 56′ Hummels (G), 77′ Mustafi (G)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche