Ultim’ora: Germania, si suicida in carcere l’attentatore di Lipsia COMMENTA  

Ultim’ora: Germania, si suicida in carcere l’attentatore di Lipsia COMMENTA  

Jaber ALBAKR, attentatore
Jaber ALBAKR, attentatore

Si è suicidato in cella il giovane siriano arrestato qualche giorno fa a Lipsia.

Jaber Albakr, l’attentatore siriano arrestato a Lipsia lunedì scorso si è suicidato in cella. Già da alcuni giorni aveva iniziato lo sciopero della fame ed era tenuto sotto osservazione a causa di un “acuto rischio di suicidio”.

Il ministro dell’Interno tedesco De Maizière ha richiesto “un rapido e completo chiarimento da parte delle autorità della Sassonia, che sarà fatto con grande serietà”. Inoltre la vicenda “rende più difficili le indagini sui mandanti e complici”.

Il ministro della giustizia ha confermato ha confermato il suicidio, la notizia è stata riportata anche dal settimanale Der Spegel.


L’attentatore era stato arrestato lunedì scorso a Lipsia, dopo essere scappato nella giornata di domenica alla polizia tedesca. L’uomo si era rifugiato a casa di un connazionale che ha subito avvertito la polizia. Quando gli uomini della polizia hanno fatto irruzione nell’abitazione hanno trovato l’attentatore già legato. Nella casa dell’uomo inoltre sono state rinvenute diverse quantità di esplosivo.


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*