Germanwings, Lubitz provò manovra anche all’andata COMMENTA  

Germanwings, Lubitz provò manovra anche all’andata COMMENTA  

Disastro Germanwings, Lubitz provò manovra suicida anche all’andata

Disastro Germanwings: da quanto si apprende da fonti investigative, il co-pilota responsabile di aver fatto schiantare l’aereo e fatto morire 150 persone aveva già provato la manovra suicida all’andata

Lubitz, il co-pilota che si è suicidato il 24 marzo facendo schiantare l’ aereo che pilotava  nella tratta Barcellona-Dusseldorf contro le alpi francesi, portandosi dietro 150 persone, sembra secondo fonti investigative che anche all’andata abbia provato la manovra suicida, perdendo quota in maniera ingiustificata, per alcuni minuti.

Infatti anche in quell’occasione Lubitz rimase da solo per qualche minuto ai comandi, e provò proprio la manovra di discesa pilotata a bassa quota, in maniera tale da provare” ciò che avrebbe poi fatto poche ore più tardi nel viaggio di ritorno.

 Si abbassò di quota di parecchio, ma non troppo,per non destare i sospetti del comandante. Comandante che poi è stato chiuso fuori durante il viaggio di ritorno, per permettere a Lubitz di mettere in atto il suo piano suicida.

Un piano che purtroppo è costato la vita innocente di 150 ragazzi, bambini, donne, uomini, incolpevoli, che avevano l’unica colpa di essere nel posto sbagliato al momento sbagliato. E ora, a distanza di 40 giorni, si può solo cercare di capire come è possibile che Lubitz potesse volare, nonostante la sua depressione conclamata, e come è possibile che nessuno si sia accorto di questa manovra già nel viaggio di andata e cercare di trovare dei responsabili a questo disastro e fare giustizia per le povere vittime.

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Germanwings, Lubitz provò manovra anche all’andata | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*