Gerusalemme, spari nella Spianata delle Moschee: 2 morti

News

Gerusalemme, spari nella Spianata delle Moschee: 2 morti

Gerusalemme

Nella mattinata di oggi tre assalitori di origini palestinese hanno aperto il fuoco nella Spianata delle Moschee a Gerusalemme

Nel corso della mattinata di oggi è avvenuto un attentato alla Spianata delle moschee a Gerusalemme. A confermare la notizia è stata la polizia locale. Sono morti due dei poliziotti israeliani colpiti stamattina dai terroristi sulla Spianata delle Moschee a Gerusalemme. Lo ha annunciato il capo della polizia.

Attentato alla Spianata delle Moschee a Gerusalemme: la ricostruzione della dinamica dei fatti

Episodio senza precedenti quello successo nella giornata di venerdì, dove tre assalitori, che sembrano siano di origine palestinese, hanno aperto il fuoco nella Spianata delle moschee (il Monte del Tempio in ebraico), al centro della Città Vecchia di Gerusalemme.

A rendere noto la notizia è stata la polizia israeliana, tramite il portavoce militare Peter Lerner.

Lo stesso portavoce ha anche confermato che tutti e tre i terroristi sono stati uccisi durante gli scontri. Secondo invece quanto riportato dai servizi di emergenza sono rimasti feriti due israeliani. Queste persone, che secondo i media locali potrebbero essere due agenti, sembra che siano in condizioni gravi.

La radio militare ha invece parlato di un vero e proprio “episodio senza precedenti”. E inoltre ha spiegato anche la dinamica della vicenda, rivelando che gli assalitori sono stati neutralizzati dopo uno “scontro a fuoco”.

Non si ancora bene in che modo le armi siano state trafugate all’interno della Spianata.

Ma poco prima, comunque, la polizia israeliana aveva parlato di un “attentato nei pressi della Porta dei Leoni”, che si trova proprio nei paraggi dove è avvenuto l’attentato.

Citata dall’Ansa, la portavoce della polizia, Luba Samri, ha cercato di spiegare maggiormente nel dettaglio la dinamica di questo attentato avvenuto alla Spianata delle moschee nel cuore della Città Vecchia di Gerusalemme: “Tre terroristi che erano arrivati sul Monte del Tempio si sono diretti armati verso uno degli ingressi. Hanno notato la presenza di agenti e hanno sparato in loro direzione e quindi hanno cercato riparo all’interno di una moschea. C’è stato un inseguimento e i tre terroristi sono stati eliminati dai poliziotti. Addosso avevano due fucili Carl Gustav e una pistola”, ha dichiarato la portavoce della polizia.

Dopo l’attentato chiusa la Spianata e sospesa la preghiera del venerdì: lo ha annunciato la polizia

In seguito a quanto successo nella mattinata è stato deciso di chiudere la Spianata delle moschee e di sospendere la preghiera del venerdì.

A renderlo noto è stata direttamente la polizia, che ha appunto annunciato che la Spianata “è stata evacuata dalla gente presente” e che rimarrà “chiusa ai turisti”. Confermata infine dalla polizia anche la notizia della sospensione della preghiera del venerdì.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche