Come gestire una relazione con ex

Guide

Come gestire una relazione con ex

Come comportarsi con un ex partner? Gestire l’altro dopo la fine di una relazione più o meno lunga può essere difficile, soprattutto se la rottura non è stata pacifica. A volte tocca continuare a vederlo anche tutti i giorni, se si è colleghi, se si condivide lo stesso circolo o si frequenta lo stesso giro di amici. Ecco come affrontare la situazione al meglio e gestire senza stress questi seccanti incontri.

Innanzitutto è bene rimanere distaccati ma non freddi, dare confidenza per quel poco che basta per risultare comunque educati. Atteggiati con rispetto e discrezione, non dimostrare diffidenza e non nasconderti, secondo le norme “civili”.

Visto che dovrai vederlo domani e fra sei mesi, ti conviene decidere che linea vuoi tenere: vorresti instaurare con lui una bella amicizia? Potrebbe essere difficile, ma appagante. In ogni caso è di buon auspicio evitare di agire negativamente alle sue spalle: non mettere in giro voci malevole sul suo conto, soprattutto se riguardano il suo lavoro, la sua vita personale o qualcosa che potrebbe danneggiarlo.

Poiché la vita va avanti per tutti, bisogna mettere in conto che entrambi potreste frequentare una persona conoscente di entrambi. Se ti capita di incontrare amici o parenti dell’ex, non essere sgarbata, ma comportati in modo professionale. Allo stesso modo, non giocare davanti a lui solo per fargliela pagare, soprattutto coinvolgendo altre persone, perché potrebbe danneggiare l’ambiente di cui fate parte e quindi ricadere anche gli altri membri, assolutamente innocenti.

Se, dopo i primi attriti, riuscite ad instaurare un buon rapporto ed è addirittura auspicabile un’amicizia, provate a coltivarla: se non è stato un successo frequentarvi come coppia, non è detto che non possa funzionare un legame nuovo, anzi, questo potrebbe dare un valore aggiunto alla vostra vita. In questo caso, è bene chiarire dall’inizio l’entità del nuovo rapporto, per evitare fraintendimenti e per fare in modo che un’eventuale relazione dell’altro con una terza persona causi sofferenza nell’ex. Se ad un tratto uno di voi prova nostalgia per i “bei vecchi tempi” in cui eravate più che amici, è bene ridefinire i termini della situazione, poiché potrebbe essere solo una leggerezza dovuta alla naturale prospettiva temporale che porta i tempi passati a sembrare sempre più felici di quanto fossero in realtà.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...