Gettò il figlio nel Tevere: Patrizio Franceschelli condannato a 30 anni COMMENTA  

Gettò il figlio nel Tevere: Patrizio Franceschelli condannato a 30 anni COMMENTA  

Roma – Lo scorso 4 febbraio Roma si sveglio sotto una coltre di neve. Le acque del Tevere erano gelide come non mai ma Patrizio Franceschelli non esito a gettarvi suoi figlio di soli 16 mesi.

Il corpo del bambino fu recuperato solo un mese più tardi. Per quel terribile infanticidio, Il giudice dell’udienza preliminare Adele Rando ha accolto la richiesta di condanna a 30 anni di reclusione avanzata dal pubblico ministero Attilio Pisani dopo essere rimasta in camera di consiglio per oltre due ore.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*