Ghost Recon: trucchi e recensione

Videogiochi

Ghost Recon: trucchi e recensione

ghost recon recensioni e prezzi
ghost recon recensioni e prezzi

Tom Clancy’s Ghost Reckon: Wildlands è uscito il 7 marzo 2017 e ha già conquistato una grandissima fetta di pubblico

Tom Clancy’s Ghost Recon: Wildlands è uscito il 7 marzo 2017 per PC, PlayStation 4 e Xbox One. E’ il decimo capitolo della serie Ghost Recon, ispirata ai romanzi techno-thriller di Tom Clancy. Sviluppato dalla Ubisoft Paris, Ghost Recon è uno sparatutto tattico open world ambientato nella Bolivia del 2019.

Il gioco, oltre che una grafica di ultima generazione, vanta un open world veramente vasto e ricco di missioni secondarie. Può intrattenere grazie a una modalità di cooperazione online da far invidia ad altri sparatutto sul mercato. Il gioco inoltre rende alla perfezione l’atmosfera che si respira nei romanzi di Clancy. Il gusto per il dettaglio tecnico-scientifico infatti non sfugge e incanta gli appassionati.

Come sbloccare i livelli e altri trucchi

Uno dei punti forti del gioco è la mancanza di distinzione netta tra missioni primarie e missioni secondarie. Le missioni, che sostituiscono i livelli in un gioco open world, si “sbloccano” semplicemente tramite l’esplorazione della vastissima mappa messa a disposizione dalla Ubisoft. La trama principale di questo Ghost Recon passa in secondo piano di fronte alle molteplici possibilità offerte dal gioco.

Un primo consiglio per iniziare a muoversi in sicurezza all’interno delle vastissime terre selvagge della Bolivia di Ghost Recon è quello di “taggare” i punti di interesse sulla mappa, in modo da ritrovarli con facilità. In questo modo potrete anche segnare i luoghi in cui poter tornare per recuperare equipaggiamenti o risorse in caso di necessità. Mantenere il vostro equipaggiamento al top e continuare a migliorarlo è uno dei metodi principali per migliorare il vostro personaggio. Non dimenticate di migliorare le sue skills, che potranno essere aggiornate tramite i punti esperienza che otterrete avanzando di livello.

Altro elemento fondamentale per migliorare il vostro gioco in Ghost Recon è la Tacmap, una mappa interattiva che si può aprire dall’interfaccia. La Tacmap permette di ricevere informazioni sulle missioni secondarie e primarie, sui luoghi, sulla posizione dei nemici. Sempre tramite le Tacmap potrete tenere sotto controllo i Rally Points, dei punti della mappa che permettono di sbloccare la possibilità di muoversi rapidamente tra un luogo e l’altro. L’alternativa è quella di guidare personalmente usando i veicoli che si trovano, ma risulterà molto più lento.

Prezzi e recensioni

La Ubisoft ha messo in produzione quattro diverse edizioni per Ghost Recon:Wildlands, una standard, una deluxe, una gold e infine l’edizione speciale Calavera. La versione standard è disponibile al prezzo base di 70 euro per Ps4 e Xbox One (per Pc costa 60 euro), anche se su Amazon si può trovare, momentaneamente, già scontato fino a 45,00 euro nelle versioni per PS e Xbox.

La versione Deluxe, che contiene anche il digital deluxe pack, la mappa cartacea della zona della Bolivia presente nel gioco e il cd con la colonna sonora si può trovare tra i 70 e gli 80 euro a seconda dei rivenditori. La versione Gold, che contiene il gioco, il digital deluxe pack e il season pass è disponibile a 89 euro. Infine la versione più ricca è la Calavera, contenuta in un pacco decorato con i tipici teschi del culto de la Santa Muerte sudamericano. Nella Calavera edition, oltre che i gadget presenti nelle altre edizioni, troverete delle cartoline boliviane e un set di cuffie personalizzato. Il tutto a 139 euro.

Il gioco ha ricevuto un’ottima accoglienza. L’obiettivo principale dei ghosts (soldati “fantasma”) in questo capitolo è quello di debellare il traffico di droga in una zona della Bolivia del 2019. Il compito del giocatore sarà quello di uccidere uno per uno i capi del traffico della droga. La piramide di comando del cartello è alta e ricca, per questo la libertà del giocatore è molto ampia. Le azioni e le incursioni negli accampamenti nemici sono il fulcro del gioco. Il vastissimo open world permette una libertà di gioco veramente soddisfacente, forse persino troppo.

La resa grafica e stilistica della guerrilla per le strade selvagge della Bolivia è perfetta. Il mondo infatti è ricreato con la solita cura con cui ci ha abituati Ghost Recon. Il vero divertimento però risiede nella modalità online e nella cooperazione. Giocare con gli altri giocatori è il modo più efficace per progredire. Non convincono solo pochi fattori: i personaggi non giocanti sono forse troppo deboli, i veicoli di aria sono poco manovrabili.

Tutti sono però abbastanza sicuri che i piccoli bug saranno corretti rapidamente dagli sviluppatori, che a breve dovrebbero iniziare a rilasciare i primi aggiornamenti. Intanto il gioco colpisce e diverte. Il personaggio è molto personalizzabile e progredisce bene. Le armi, altro punto forte del gioco, sono migliorabili. Questo accresce uno dei fattori base della narrativa di Clancy: il gusto per il dettaglio, comune anche agli sviluppatori Ubisoft.

Comprare il gioco online

Per comprare il gioco online potete affidarvi a una quantità di portali online davvero vasta. Amazon vende il gioco a prezzo ribassato, anche GameStop offre una versione scontata momentaneamente. Potete anche trovare le edizioni speciali sul sito ufficiale di Ubisoft, anche se alcune sono già terminate. Il successo del gioco infatti è stato immediato, e i videogiocatori non hanno voluto aspettare.

Usato o nuovo?

Nonostante il gioco sia uscito da poco tempo è possibile già trovare qualche versione usata. I videogiocatori più rapidi infatti hanno già terminato il gioco, anche se questo Ghost Recon offre la possibilità di divertirsi ben oltre la risoluzione della trama principale. Il gioco comunque vale il suo prezzo. Quindi se siete appassionati di questa longeva serie non perdetevelo. Invece se non vi incuriosisce particolarmente potete aspettare, scegliere una versione usata conveniente e godere in seguito di questo titolo. Non aspettate troppo però: il divertimento principale è giocare online con altri, se attendete troppo rischierete di trovare i server di gioco deserti.

Quali console supporta

Tom Clancy’s Ghost Reckon: Wildlands supporta Xbox One, PlayStation 4 e PC con Microsoft Windows. Il prezzo per PC è leggermente migliore a quello delle altre due console, dunque considerate anche questa opzione.

Se amate giocare in alta definizione, vi consigliamo la nuova console Ps4 da collegare alla Tv tramite cavo HDMI oro, per raggiungere una definizione perfetta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...