Giant X: la recensione di I COMMENTA  

Giant X: la recensione di I COMMENTA  

Avevo avuto modo di ascoltare un’anticipazione di questi Giant X qualche tempo fa e devo ammettere che le impressioni furono pessime. La cosa più preoccupante, almeno stando alle voci che giravano all’epoca, è che i Giant X sarebbero diventati l’occupazione principale di Rock n’ Rolf che aveva annunciato la fine dei Running Wilde. Il buon Rock n’ Rolf, poi è fortunatamente tornato sui suoi passi. Ma non siamo qui per parlare dei pirati più famosi di Germania, anche se l’altro membro della ciurma che si è lanciata in questa avventura è il chitarrista Peter J. Jordan.  “I” è un album che ha dei buoni spunti, apprezzabili brani blueseggianti e dal sapore southern come “Badland Blues”, roba da baikers. Buona anche l’opening “On a blind flight”, un brano alla Running Wilde. Purtroppo, nel complesso, questo lavoro non decolla.


Giant X 

“I”

Steamhammer/SPV

Voto 5,5

Tracklisting : 01. The Rise Of The Giant X (Intro) 0:34 02. On A Blind Flight 3:29 03.

Don`t Quit Till Tomorrow 3:57 04. Badland Blues 4:30 05. Now Or Never 3:35 06. Nameless Heroes 4:16 07. Go 4 It 3:42 08.

The Count 3:23 09. Rough Ride 4:24 10. Friendly Fire 3:27 11. Let`s Dance 2:59 12. Soulsurvivors 3:52 13.

L'articolo prosegue subito dopo

R.O.C.K. 4:06

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*