Gino Paoli contro Siae: serve maggiore onestà COMMENTA  

Gino Paoli contro Siae: serve maggiore onestà COMMENTA  

A qualche mese dal suo insediamento alla Siae Gino Paoli sceglie il giorno del compleanno per presentare alla stampa il suo mandato e chiarire che la sua non sarà una presidenza di facciata.

La Siae ‘è un presidio di libertà’, avverte. Il programma? ”Un’onestà che costringa gli altri ad essere onesti”. Mentre sottolinea che dopo gli anni di commissariamento ”la società ora è in grado di camminare da sola”, ma deve lavorare ”per aumentare gli incassi e diminuire le spese”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*