Giochi gratis online come Snake: ecco due versioni originali

Giochi gratis online come Snake: ecco due versioni originali

Videogiochi

Giochi gratis online come Snake: ecco due versioni originali

snake

Tra gli infiniti giochi gratis online è possibile trovare il più classico di tutti: Snake. Gioca ora!

I giochi gratis online sono una realtà in continua espansione, se ne possono trovare continuamente di nuovi. Il motivo è semplice: chi non staccherebbe dallo stress quotidiano con una partita di qualche minuto al videogioco preferito?

Su Notizie.it è possibile trovare vari giochi flash e numerosi articoli che parlano dei giochi online come quello sugli sparabolle. Tra i numerosi giochi in circolazione i più richiesti sono sempre i classici che ricordano quando eravamo bambini e abbiamo scoperto il mondo dei videogiochi. Tra questi c’è l’intramontabile Snake che non passa mai di moda.

Snake: un videogioco che ha fatto la storia

Le origini di Snake sono lontanissime, bisogna tornare con la memoria sul finire degli anni ’70 quando nacque il primo videogioco che ne ispirò la nascita. Si tratta di Blockade, uscito nel 1976, che fu il primo a introdurre la tipica meccanica di snake con linee in continuo allungamento. Si poteva giocare solo in due giocatori.

Dopo Blockade ci fu il suo seguito, Hustle, che aggiunse la modalità giocatore singolo e il raggiungimento di alcuni obiettivi per aumentare il punteggio.

A seguire ci furono altri videogiochi che svilupparono ulteriormente l’idea e si adattarono ai vari supporti disponibili come le versioni per Home Computer, per il Commodore Vic-20 o per MS-DOS.

Le varie versioni di Snake

Il primo Snake è quello realizzato per la piattaforma BBC Micro. La particolarità di questo Snake, che lo differenzia da quelli successivi è il fatto che il serpente si può muovere solo in base alla posizione che assume la testa: va a destra se la testa è a destra, a sinistra se la testa si trova a sinistra.

Nel 1982 nasce una versione di Snake adatta alle sale giochi dal nome Nibbler. Questo Snake ricorda Pac Man, un altro videogioco molto famoso. Questo perché l’obiettivo del gioco è quello di mangiare con il serpente tutti i puntini che appaiono sullo schermo finché non finiscono passando al livello successivo.

Il vero e proprio Snake che tutti ricordiamo appare sui primi cellulari Nokia, nella versione 5110.

E’ una delle prime applicazioni per cellulari che ha paralizzato così tante persone davanti al piccolo schermo del telefono. Il serpente era formato da quadratini neri e si muoveva in quattro direzioni alla ricerca del cibo da mangiare, anch’esso rappresentato da quadratini neri.

Quando Snake assume le sembianze di un vero e proprio serpente è nella seconda versione per il Nokia 3310. Anche il cibo può assumere la forma di insetti che rappresentano i bonus. E’ la prima volta in cui viene introdotta la funzione multi giocatore, tramite la porta infrarossi.

La versione online di Snake

Con l’avvento di internet è possibile trovare in rete tutti i videogiochi che desideriamo, riattivando vecchi ricordi dell’infanzia. Ecco una versione di Snake online, un particolare tipo di Snake che si muove con il mouse o le frecce della tastiera alla ricerca degli oggetti di cui deve nutrirsi. E’ una versione estremamente semplice, forse adatta ai più piccoli.

I vari oggetti devono essere mangiati affinchè il serpente possa ingrossarsi.

L’ambientazione è quella più adatta a un serpente: un giardino con l’erba, appunto. L’obiettivo è quello di ingrossarsi, muovendosi senza mai toccarsi o toccare i cespugli o altri ostacoli.

Un’altra versione online: Treasure Snake

Treasure Snake è una particolare versione di Snake molto originale. L’elemento che rivoluziona il gioco è la necessità di ruotare il labirinto per far muovere il serpente. Attraverso l’uso del mouse o usando le frecce è infatti possibile ruotare la schermata del labirinto e di conseguenza far cadere il serpente su degli oggetti per farlo ingrossare. In alcuni casi il serpente ha le sembianze di una sfera che si ingrandisce al contatto con altre sfere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche