Gioia senza lavoro COMMENTA  

Gioia senza lavoro COMMENTA  

In un primo momento ho realmente sofferto,

Quando il mio datore di lavoro mi ha licenziato.

Anni di lavoro straordinario,

Solo per fare un centesimo in più

Questo mi è costato anni tristi

E lacrime infinite.

La mattina dopo, quando mi sono svegliato

Le lacrime scorrevano ancora.

Non ho un posto dove stare.

Come farò a trascorrere questo tempo da solo?

Ma invece ecco finalmente la possibilità di leggere un libro,

È ora di guardare la vita con un altro sguardo.

È ora di uscire e prendere il sole,

di riscoprire il senso del divertimento.

E’ ora di divertirsi con gli amici animali,

Ora di trovare un nuovo lavoronon ho fretta!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*