Giornata europea della cultura ebraica, Roma 2 settembre 2012 COMMENTA  

Giornata europea della cultura ebraica, Roma 2 settembre 2012 COMMENTA  

GIORNATA EUROPEA DELLA CULTURA EBRAICA

domenica 2 settembre 2012

Roma – ore 10.00 – 23.00

 

 

Fare cultura, con un sorriso

Quella del 2012 sarà un’edizione della Giornata Europea della Cultura Ebraica molto originale: il tema è infatti “L’umorismo ebraico”, un fenomeno culturale più che un aspetto profondo della nostra tradizione.


Il “saper ridere”, anche di sé e della propria condizione, è una peculiarità che si è sviluppata nel mondo ebraico nel corso dei secoli, a diverse latitudini e con caratteristiche differenti di luogo in luogo. L’umorismo è stato uno “stratagemma” che ha aiutato gli ebrei, talvolta privati di fondamentali diritti, quando non vittime di persecuzioni, a “sopravvivere psicologicamente”, a rimanere mentalmente integri di fronte a mille difficoltà e peripezie.


Perché ridere aiuta a rendere la realtà sopportabile, a vederne l’assurdità, e a ridimensionare il potere del prepotente di turno. L’ebraismo, cultura “libera” per eccellenza, ha dovuto ricorrere anche al riso quale sistema creativo per non cedere di fronte alle avversità: un’arma al contempo pacifica e vincente, e per questo particolarmente invisa alle tirannie e alle dittature di ogni tipo e colore che si sono succedute nella storia.


Credo che il tema di questa tredicesima Giornata Europea della Cultura Ebraica possa aiutarci a riflettere, in positivo, in un momento tanto complesso per l’Italia e per l’Europa.

L'articolo prosegue subito dopo


(Comunicato stampa)

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*