Giovanni Allevi shock, Jovanotti ha più ritmo di Beethoven

Cultura

Giovanni Allevi shock, Jovanotti ha più ritmo di Beethoven

Parole che hanno inevitabilmente scatenato polemiche, quelle del pianista Giovanni Allevi che, nel corso di un incontro con i ragazzi del Giffoni Film Festival, ha detto: “A Beethoven manca il ritmo. Quello lo possiede Jovanotti”. Secondo Allevi Lorenzo Cherubini avrebbe più senso del ritmo di Beethoven, parole che agli estimatori e cultori della musica classica non sono proprio andate giu: “Un giorno ho capito che dovevo uscire dal polverone e cambiare approccio con la musica, anche se si trattava di quella classica – ha poi aggiunto il pianista di Ascoli Piceno – Stavo ascoltando a Milano la Nona Sinfonia di Beethoven. Accanto a me un bimbo annoiato che chiedeva insistentemente al padre quando finisse. Credo che in Beethoven manchi il ritmo. Con Jovanotti, con il quale ho lavorato, ho imparato il ritmo. Con lui ho capito cos’è il ritmo, elemento che manca nella tradizione classica. Nei giovani manca l’innamoramento nei confronti della musica classica proprio perché manca di ritmo”.

Nel corso dell’incontro Allevi non ha poi nascosto la sua amarezza per le spesso pesanti critiche e attacchi ricevuti: “Non posso entrare in molti Conservatori italiani, mi dispiace ricevere a volte le contestazioni degli studenti che li frequentano, mi dispiace sapere che non potrò varcare le loro porte, ma so che la cosa importante è raggiungere il cuore della gente.

Lì la mia musica può entrare. Mi ha fatto male sapere che persone autorevoli mi consideravano un impostore”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche