Giraffa Marius data in pasto ai leoni COMMENTA  

Giraffa Marius data in pasto ai leoni COMMENTA  

giraffa_11xin2--400x300

Nonostante gli animalisti di tutto il mondo si siano attivati per impedirne l’atroce esecuzione, ieri Maurius, esemplare di giraffa di appena 18 mesi è stata giustiziata nello zoo di Copenaghen con un colpo di pistola alla testa. La decisione di abbattere l’animale è stata presa per impedire che potesse accoppiarsi con altri consanguinei all’interno della struttura per mantenere sane le specie presenti nello zoo.

Leggi anche: Incendio Raffineria Eni Sannazzaro de Burgondi: colonne di fumo e fiamme


Un parco animali del Regno Unito si era offerto di ospitare l’animale, ma alla fine si è presa la decisione più orrenda e atroce. Queste foto, dal contenuto piuttosto forte (se ne sconsiglia la visione alle persone più sensibili) testimoniano come anche la morte di un animale possa essere spettacolarizzato.

Leggi anche: Irina Shayk è incinta: il padre è Bradley Cooper

Non ci sono parole per commentare queste immagine che parlano da sole.

1 / 6
1 / 6
  • giraffa_11xin2--400x300
  • C_4_articolo_2026154__ImageGallery__imageGalleryItem_1_image
  • C_4_articolo_2026154__ImageGallery__imageGalleryItem_2_image
  • C_4_articolo_2026154__ImageGallery__imageGalleryItem_3_image
  • C_4_articolo_2026154__ImageGallery__imageGalleryItem_4_image
  • C_4_articolo_2026154__ImageGallery__imageGalleryItem_0_image

 

 

Leggi anche

supvenezia
News

Venezia: surf dal Ponte degli Scalzi per un giapponese. Rischia denuncia

Uno “stravagante personaggio” è stato visto dalla folla tuffarsi dal Ponte degli Scalzi a Venezia domenica 4 dicembre: un giapponese in muta da sub "armato" di pagaia e di una tavola da surf per fare Sup - acronimo dello sport Stand Up Paddle - proprio nel Canal Grande. Il turista ha anche deciso di farsi filmare dagli amici mentre compiva la sua “audace impresa”. L’uomo ora rischia una multa e una denuncia con l’accusa di “attentato alla navigazione” di placide gondole e vaporetti tipici veneziani. Per quanto bizzarro, il gesto del viaggiatore non è insolito in città negli ultimi tempi: pochi giorni fa, dopo qualche mese di coma, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*