Giubileo, nessun passo indietro di Francesco

Attualità

Giubileo, nessun passo indietro di Francesco

San Pietro (Fonte: allnews24.eu)

Il Segretario di Stato di Città del Vaticano Parolin è stato chiaro: non ci saranno passi indietro nell’organizzazione del Giubileo. Lo ha affermato nel corso di un’intervista al giornale francese La Croix. Parolin afferma che alla violenza degli attacchi terroristici a Parigi si deve rispondere con “l’offensiva della misericordia“, offrendo la possibilità a tutti di partecipare, sia cristiani che mussulmani.

Il Giubileo, continua Parolin riprendendo le parole del Papa, è un modo per conoscersi, comprendere l’odio ed infine combatterlo. Occorre trovare una soluzione chiamando al tavolo una grande comunità internazionale, perchè solo insieme è possibile sconfiggere un nemico così determinato a distruggere l’Occidente. Il Segretario di Stato poi assicura che i sistemi di sicurezza del Vaticano sono già al massimo, ma che nei prossimi giorni verrà intensificata la sorveglianza, anche grazie ai militari che il Ministero degli Interni ha richiamato ieri in Italia, dopo la minaccia da parte dell’Is.

Quindi, Papa Francesco continua per la sua strada, e l‘8 dicembre 2015 aprirà il Giubileo straordinario, il quale continuerà fino a novembre del prossimo anno.

la dimostrazione di non arretrare di un solo passo è un segnale in cui si dimostra allo Stato Islamico che non la paura si sconfigge e di certo i fedeli non rinunceranno ad assistere agli eventi organizzati per l’Anno Santo, sicuri che la sicurezza durante tutto l’arco di tempo sarà ai massimi livelli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...