Giulia Salemi e Dayane Mello a Venezia: hot sul red carpet come Belen

News

Giulia Salemi e Dayane Mello a Venezia: hot sul red carpet come Belen

Giulia Salemi e Dayane Mello a Venezia

73° Festival di Venezia: Giulia Salemi e Dayane Mello infiammano il red carpet. I loro vestiti insieme a quello di Belen hanno scatenato il web

Come ogni anno sul red-carpet della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia le VIP e gli stilisti scatenano la loro fantasia e mettono in mostra abiti sempre più bizzarri e provocatori. L’appuntamento con il red carpet è uno di quei momenti tanto attesi nel mondo dello spettacolo dato che molti tra i personaggi più celebri del panorama cinematografico vengono messi sotto i riflettori, possiamo dire che anche questa volta non ha deluso.

Giulia Salemi, ex Miss Italia e Dayane Mello, una top model si sono presentate alla prima di The Young Pope di Paolo Sorrentino con due abiti creati da Manzinifashion. Gli abiti sono stati tra i più fotografati proprio perchè mostravano molto più di quello che avrebbero dovuto, uno spacco vertiginoso arrivava fino al bacino per entrambi gli abiti e a giudicare dalle foto, sembra che nessuna delle due indossasse le mutandine sotto i vestiti.

Lo spacco inguinale dei vestiti ha sicuramente fatto parlare tutti sul web dove si sono sbizzarriti in molti commentando e giudicando.

Giulia Salemi in un’intervista si difende dicendo: “Non c’è un manuale in cui c’è scritto che non si può indossare una scollatura che superi i tre centimetri o uno spacco inguinale e così via”.

Molti hanno definito gli abiti “trash” in parte anche per il segno dell’abbronzatura in bella vista. Proprio per questo sono state travolte da una montagna di critiche, dalle quali hanno dovuto difendersi sui social.

1 / 5
1 / 5
Giulia Salemi e Dayane Mello a Venezia
Dayane Mello e Giulia Salemi fotografate a Venezia
Dayan Mello nel suo abito viola
Giulia Salemi nell'abito firmato Manzinifashion
Giulia Salemi e Dayane Mello hot sul red carpet

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...