Gli allergeni della stagione invernale COMMENTA  

Gli allergeni della stagione invernale COMMENTA  

Le allergie invernali causano problemi a molte persone, dato che ogni anno le temperature scendono sempre di più e gli anticorpi devono fare sforzi sempre maggiori. Se pensi di soffrire di allergie invernali, dovete essere consapevoli di quale potrebbe essere la causa presente nelle vostre case a determinare queste allergie, in modo da poter fare qualcosa per prevenirle. Anche se gli allergeni sono presenti durante tutto l’arco dell’anno, tendono ad essere più pericolosi durante l’inverno, quando il maggiore uso di stufe può diffondere nell’aria cose come polvere e peli.

Muffe e funghi

Le zone umide della casa sono quelle a maggior rischio di sviluppo di muffe e funghi, che potrebbero portare a soffrire di allergie, soprattutto durante l’inverno. Queste aree includono bagni, cantine e altre possibili aree danneggiate dall’umidità. Le muffe si raccolgono negli ambienti umidi della vostra casa e rilasciano spore causa di allergie. Il modo migliore per prevenire queste allergie da muffe è quello di utilizzare un deumidificatore in cantina per mantenere il tasso di umidità al di sotto del 50%.

Allergeni presenti negli animali domestici

Anche se si potrebbe pensare che gli allergeni siano presenti nel pelo degli animali, in realtà non è proprio così. Le allergie agli animali domestici sono causate dalla forfora, o meglio dai pezzi di pelle morta, che vengono fuori dal pelo di cani e gatti, il più delle volte durante l’inverno. Queste scaglie di pelle morta contengono infatti delle proteine particolari che sono causa frequente di allergie. Se si hanno conigli, criceti o porcellini d’India in casa, si dovrebbe essere consapevoli del fatto che rilasciano allergeni attraverso l’urina, cosa che può scatenare reazioni allergiche.


Acari della polvere

In ogni casa c’è della polvere che si nutre di organismi microscopici conosciuti come acari della polvere. In inverno, siccome si accende più spesso il riscaldamento, grazie al calore questi acari rilasciano particelle che innescano allergie. Gli acari possono trovarsi in qualsiasi punto della casa, ma sono più comuni in camera da letto, in cui c’è una maggior presenza di peli umani. Se il vostro bambino dorme con un peluche, bisognerebbe lavarlo regolarmente perché i peluche rappresentano un habitat ideale per questi microrganismi.


Prevenzione delle allergie invernali

Per prevenire e curare le allergie invernali, l’obiettivo principale deve essere quello di mantenere la vostra casa il più pulita possibile. Se si dispone di tappeti, questi vanno puliti regolarmente, in particolare poco prima dell’inverno e almeno una volta durante la stagione fredda. Bisognerebbe anche lavare le lenzuola in acqua calda una volta alla settimana e, se si soffre di una grave allergia invernale, bisognerebbe utilizzare un materasso a prova di allergeni. Sarebbe necessario pulire eventuali muffe con una soluzione di candeggina e mantenere la casa pulita dalla polvere e a fare questo tipo di pulizie dovrebbero essere le persone che non soffrono di allergie, dato che durante la pulizia gli allergeni come la polvere tendono a volare nell’aria e scatenare reazioni allergiche. Bisogna anche fare attenzione agli umidificatori e ai depuratori d’aria, in quanto questi sono spesso causa di un elevato tasso di umidità che contribuisce alla formazione di muffe e funghi.


 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*