Gli Dèi Greci: Ermafrodito, Essere dal corpo femminile e dai genitali maschili COMMENTA  

Gli Dèi Greci: Ermafrodito, Essere dal corpo femminile e dai genitali maschili COMMENTA  

Gli antichi Greci hanno fornito al mondo alcuni dei miti più divertenti e affascinanti – hanno perfino dato il nome con cui ci si riferisce a queste storie incredibili di eroi, uomini, mostri e creature divine. Ancora oggi, alcune delle nostre terminologie scientifiche contemporanee derivano dai miti dell’antica Grecia.


Uno di questi è “l’ Ermafrodita”, che deriva dal mito di Hermaphroditos. Secondo la mitologia, Hermaphroditos è stato il risultato delle due divinità dell’Olimpo, Hermes e Afrodite. La ninfa Salmacis, di una fontana nella città di Alicarnasso a Karia (Turchia moderna) si innamorò di lui. Cercò disperatamente di ottenere il suo favore, ma il giovane ignorò le sue attenzioni.


Pregò gli dei che potessero stare insieme per tutta l’eternità e il suo desiderio fu concesso. Tuttavia, non era quello che si aspettava. Quando Hermaphroditos si immerse nella sua fontana, Salmacis e Hermaphroditos si fusero in un solo corpo. In altre versioni del mito, i due fecero l’amore con tale passione che i loro corpi si fusero insieme. In entrambe le versioni, il risultato è stato un ‘ragazzo femminile’ – il corpo di una donna con genitali maschili – l’originale dell’ ermafrodita.


Diodoro implica che il mito di Hermaphroditos è nato proprio in questo modo, come una figura femminile con genitali maschili. Egli scrisse: “Alcuni scrittori di miti dicono che i cosiddetti Ermafroditi hanno avuto un parto simile a quello di Priapo, e che erano i figli di Ermes e di Afrodite per questo hanno acquisito un nome derivato da entrambi i genitori. Alcuni dicono che Ermafrodito sia un dio minore e che appare in certi momenti tra gli uomini, e nasce con un corpo costituito da una miscela di maschio e femmina “.

L'articolo prosegue subito dopo


Nonostante il fatto che egli fosse il figlio di due dèi importanti dell’Olimpo, Hermaphroditos stesso è raramente menzionato nella letteratura greca e non è identificato in nessun dipinto o vaso, il che è molto insolito. Tuttavia, egli è ben attestato sulle sculture. La prima prova, sia epigrafica che letteraria, suggerisce che Hermaphroditos originariamente veniva adorato come una sorta di divinità, forse come un dio dell’unione sessuale a causa della sua discendenza e del mito.

Leggi anche

LED
Guide

Lampadine LED: perché comprarle

Tutti i vantaggi derivati dall'installazione di lampadine LED in luogo dell'illuminazione tradizionale. Il termine LED è nient'altro che l'acronimo di Light-Emitting Diodes, e rappresenta una specifica tecnologia di illuminazione, particolarmente innestata in quella scienza relativamente Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*