Gli dèi norreni: Freyja e Freyr, fratelli di incantevole bellezza e simboli di fertilità

Guide

Gli dèi norreni: Freyja e Freyr, fratelli di incantevole bellezza e simboli di fertilità

Freya [scritto anche come Freyja o Friia] è la dea nordica dell’amore e della fertilità. E’ stata riconosciuta come la più bella delle dee nordiche ed è sempre stata considerata come porta fortuna da tutti. Lei è soprattutto collegata alla semina primaverile di colture e di raccolti abbondanti e alle nascite, sia umane che animali. Le fanciulle vichinghe pregavano per lei su questioni del cuore e d’amore. Fu strettamente associata con la musica, la primavera i fiori e le fate.

Freya ha una collana magica che ha ottenuto andando a letto con quattro nani, un mantello di piume di uccelli che le permettono di trasformarsi in un falco, e un carro trainato da due gatti. Prese per se’ un amante umano di nome Ottar che fu spesso travestito da cinghiale, soprattutto nel bel mezzo delle battaglie.

Freya è la figlia del dio Njord, sposò il dio Od, di cui non si sa molto [alcuni credono Od e Odino siano lo stesso personaggio, e quando Od scomparve in circostanze misteriose, Freya attraverso il sio pianto, tramutò le lacrime in oro. Per questo motivo si ritiene che la metà dei guerrieri morti che trovano le Valchirie sui campi di battaglia vanno metà alla sala di Freya e metà al Valhalla ad Odino.

Freyr è il fratello di Freya, il dio del sole e della pioggia, egli è anche associato ai raccolti abbondanti. Freyr è il Dio della pace e della fertilità, ma è anche considerato come un guerriero coraggioso. Egli possedeva anche una spada magica in grado di lavorare da sola, senza nessuna persona a controllarla, diffondendo morte per tutto il campo di battaglia. Alcuni credono che quest’arma possa essere il precursore della leggenda di Excalibur. Freyr è stato considerato come il più bello degli dei maschi norvegesi, egli si sposò con la bella gigantessa Gerd con l’aiuto del suo servo Skirnir. Come ricompensa per il suo aiuto Skirnir chiese che Freyr gli desse la spada. Ciò significa che il giorno della battaglia finale a Ragnarok Freyr era senza un’arma.

I nani Brokk e Eitri fecero per lui un cinghiale d’oro per tirare il suo carro, egli possiede anche una nave magica chiamata Skidbladnir [pale di legno], che da sempre naviga dritto verso la sua destinazione, e quando non la si utilizza si ripiega su se’ stessa rimanendo abbastanza piccola per essere portare in tasca.

Il giorno della battaglia finale di Ragnarok Freyr è il primo ad essere ucciso da Surt il gigante di fuoco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*