Gli effetti dei repellenti per uccelli ad ultrasuoni sui gatti COMMENTA  

Gli effetti dei repellenti per uccelli ad ultrasuoni sui gatti COMMENTA  

I repellenti per animali pericolosi ad ultrasuoni emettono suoni di frequenza sopra i 20, 000 Hz per tenere lontani gli animali indesiderati o pericolosi. I produttori assicurano che sono efficaci e sicuri per gli animali e per l’ambiente; tuttavia ci sono varie prove riguardanti I potenziali rischi per gli animali desiderati con un udito aguzzo e ad ampio spettro, come i gatti. Vi vengono delle idee?

Il principio

Sentire dei segnali ultrasonici è presumibilmente piuttosto sgradevole. Questi repellenti agiscono sulla base dell’idea che gli uccelli verranno respinti dagli effetti sgradevoli, tenendoli così fisicamente lontani dall’area coperta dal repellente. Tuttavia, secondo degli scienziati dell’Università della California, presenti alla “Fifteenth Vertebrate Pest Conference” (quindicesima conferenza sugli animali nocivi vertebrati), gli uccelli possono abituarsi ai rumori uditi in modo continuo _ anche quelli inizialmente spiacevoli – e il loro udito va dai 0.05 ai 29,000 Hz, in base alla specie. Pertanto per quelli con udito al di sotto dei livelli ultrasonici, questi suoni non sono efficaci

Umani

I repellenti ad ultrasuoni sono spesso udibili dagli umani. L’udito umano ha una sensibilità al suono tra i 16,000 e i 20,000 Hz, ma alcuni possono arrivare fino ai24,000 Hz

Gatti

I gatti hanno uno spettro di suono, ai livelli minimi, simili agli umani. Tuttavia possono udire e distinguere suoni fino a 64,000 Hz, ai livelli massimi. Questo li rende estremamente suscettibili in presenza di frequenze ultrasoniche.


Effetti

Le onde ultrasoniche creano calore e radiazioni che possono danneggiare le cellule e I nervi. Un’esposizione prolungata ai suoni ultrasonici può provocare dolore, nausea, perdita dell’udito o sordità a tutti gli animali – compresi gli umani, anche se la frequenza in genere non può essere udita.

L’udito felino è fino a 4 volte più sensibile di quello umani, poiché le orecchie dei gatti sono strutturate in modo da aiutarli nella caccia – i gatti possono infatti distinguere differenze sonore in meno di 1/10 di tono, come anche la dimensione della fonte del suono stesso –e fanno da controbilanciamento per i loro balzi e movimenti caratteristici.

Infine, i repellenti ad ultrasuoni non solo arrecherebbero dei danni al vostro gatto, ma lo stresserebbero anche nell’immediato.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*