Gli effetti del tè alla cannella

Guide

Gli effetti del tè alla cannella

La cannella è una spezia utile anche come rimedio naturale. E’ diventata popolare ed è una delle spezie più usate, dopo il pepe nero che occupa il primo posto. Come tè, la cannella ha diversi benefici.

Antidiabetico

La cannella è un rimedio contro il diabete. La componente principale della cannella è la cinnamaldeide. La cannella riduce il glucosio e i livelli di insulina negli animali e in alcuni uomini secondo una ricerca del 2006 condotta dal Dr. S. Kannappan et al. del Dipartimento di Biochimica dell’Università dell’Ammalai. Questa ricerca dimostra le proprietà curative della cannella per il diabete.

Antiossidante

Lo studio del Dr. Akram Ranjibar et al. del 2006 nel periodico Therapy afferma che la cannella riduce lo stress ossidativo. Gli antiossidanti portano alla riduzione dei sintomi del diabete. La cannella aiuta ad abbassare il colesterolo cattivo e il tè alla cannella aiuta la circolazione, rompendo i depositi di grasso nelle cellule.

Antibatterico

Secondo uno studio del 2009 di B.

Eugene Bell dell’Università del Kansas, il tè alla cannella riduce la proliferazione batterica. La cannella ha superato il test riguardo le capacità antibatteriche, fungicide e antivirali. La cinnamaldeide inibisce la crescita degli agenti patogeni. Il tè alla cannella è quindi usato per curare disturbi gastrointestinali e raffreddori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*