Gli esercizi per calmare l’ansia

Guide

Gli esercizi per calmare l’ansia

Argomenti trattati

Anxiety Treatment Exercisesthumbnail

L’ansia affligge milioni di persone ed è la malattia mentale più diffusa in America. Secondo il sito web dell’Anxiety Disorders Association dell’America, ci sono diversi tipi di terapie efficaci ed esercizi per trattare i sintomi dell’ansia. Tra i metodi di autocura abbiamo la meditazione guidata, gli esercizi di respirazione e gli esercizi per il rilassamento.
MEDITAZIONE GUIDATA
La meditazione è moto praticata dai dirigenti, dai leader religiosi, dai guaritori spirituali e da gente comune. La differenza tra la meditazione libera e quella guidata è che nella seconda c’è una sorta di guida da seguire mentre si medita. Vi vengono fornite chiavi visive, incoraggiamenti e tecniche per controllare la respirazione ed alleviare lo stress. Può aiutare a combattere lo stress, dato che è stato dimostrato che può calmare il battito cardiaco, creare un senso di calma e benessere e promuovere un’immagine più positiva di se stessi. Per una meditazione guidata avete bisogno solo di 5 o 10 minuti. Se soffrite di ansia, potete provare la meditazione guidata prima di provare altre forme più d’impatto (in gruppi di molte persone o in stanza con poca capienza).
ESERCIZI DI RESPIRAZIONE
Secondo l’articolo “5 facili esercizi per controllare l’ansia” di Therese J. Borchard, respirare col diaframma da un senso di benessere e di calma. Per questo motivo, quando vi sentite ansiosi, concentratevi sulla respirazione, rallentandola con respiri più profondi. Questo allenterà la pressione e vi ripoterà al presente. Un articolo internet dal sito HolisticOnline.com, intitolato “Esercizi di respirazione”, suggeriesce di tenere le spalle dritte ed aperte e di inspirare lentamente mentre si alzano le mani sopra la testa. Espirare, poi, girando i palmi verso il cielo. Inspirare di nuovo e ruotare le mani verso il suolo e abbassare lentamente le braccia mentre si svuotato di nuovo i polmoni, facendo passare l’aria dalle narici. Potete ripetere diverse serie di questo esercizio per apprezzarne l’effetto, visto che vi fa spostare l’attenzione sul respiro e sul vostro corpo, togliendola dai pensieri cattivi e dalle preoccupazioni.
ESERCIZI DI RILASSAMENTO
L’articolo del sito MayoClinic.com “tecniche di rilassamento” presenta una serie di tecniche che potete fare ogni volta che sentite che l’ansia vi assale. Potete consultare il medico o uno specialista di salute mentale per avere dei consigli in più, soprattutto se vi sentite agitati o maggiormente stressati ogni volta che praticate queste tecniche. Potete usare la visualizzazione per ridurre l’ansia, immaginando di essere in un’atmosfera serena. Visualizzazione non è un termine del tutto adatto, perchè, oltre ad immaginare un possibile scenario, dovete coinvolgere anche gli altri sensi ed immaginare anche odori e rumori del vostro posto sereno. Per esempio, se il vostro posto felice è un campo aperto che da su di una vallata verde, non vedrete solo la valle, ma sentrete l’odore di trifogli che è nell’aria, il vento che accarezza la vostra pelle. All’inizio farete difficoltà a rimanere concentrati nell'”immagine”, ma migliorerete con la pratica: più vi esercitate, più bravi diventerete. Potete provare anche il progressivo rilassamento della muscolatura, durante la quale prima mettete in tensione dei gruppi di muscoli (per esempio la parte alta del braccio) e poi li rilassate lentamente. Potete usare questa tecnica per tutte le parti del corpo, iniziando dai piedi per finire alla testa (sarete sorpresi nello scoprire quanta tensione accumulate nel volto). Questa tecnica vi può essere d’aiuto per addormentarvi se avete non ci riuscite facilmente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...