Gli ideali del Romanticismo e la loro rappresentazione visiva COMMENTA  

Gli ideali del Romanticismo e la loro rappresentazione visiva COMMENTA  

Il Romanticismo è uno degli eventi più conosciuti nella storia dell’arte. Tutti l’han sentito, anche se pochi ne capiscono i dettagli e la filosofia. Sebbene abbia origine nel XVIII secolo, molte sue influenze sono visibili ancora adesso.

Il termine Romanticismo è applicato sia all’arte che alla letteratura prodotta in Europa dalla fine del XVIII alla metà del XIX secolo. Ha prodotto molti lavori considerati come classici nel loro campo. Uno dei suoi esponenti più importanti, Baudelaire, una volta lo definì così: “Il Romanticismo non è situato né nella scelta del soggetto né nell’esatta verità, ma nel modo di sentire.”

L’enfasi era data, per la prima volta, non ai fatti e al realismo, ma all’intuizione, alla passione e all’emozione. La soggettività era presa in considerazione più dell’oggettività, e questo era un grande cambiamento rispetto a come era stata concepita l’arte fino a quel momento. L’evoluzione sembrava inevitabile. Alcuni, oggi, pensano che questo movimento abbia promosso l’irrazionalità nella nostra società.

Un altro interessante, e spesso sopravvalutato, aspetto del Romanticismo è il fatto che sia l’unico movimento artistico ad aver promosso il nazionalismo come un’estensione naturale del proprio pensiero. Questo, ora, sembra quasi una contraddizione. Come possono nazionalismo e sogni andare d’accordo?

È importante notare che questa rappresentazione era principalmente un prodotto dei tempi, manifestando se stessa più nel campo della letteratura che in quello delle arti visive. I lavori del più prolifico e influente scrittore tedesco di tutti i tempi hanno avuto voce in capitolo in questo sviluppo. Johann Wolfgang Goethe era un gigante della letteratura.

Il suo libro I dolori del giovane Werther e altre note in fondo alle pagine hanno influenzato i tedeschi nell’intera nazione, che a quei tempi era un insieme di piccoli stati. I temi artistici esposti nel libro erano così potenti che hanno avuto un effetto unificante nei tedeschi, e, agli occhi di molti storici, la sua arte è la principale ragione per cui la Germania è unita come nazione.

L'articolo prosegue subito dopo

Nota: io non credo che la corrente del nazionalismo abbia bisogno di togliere gli aspetti sognanti di questo movimento. Era solo una conseguenza dell’ottimismo nella società e nella vita che questo movimento aveva provocato.

Il modo migliore per avere informazioni sul movimento è esaminare i lavori che ha prodotto. I compositori Mozart e Beethoven sono considerati dei Romantici. Lo scrittore e poeta Charles Baudelaire e, naturalmente, Johann Wolfgang Goethe erano influenzati dal Romanticismo, così come due artisti inglesi, Mary Shelley e John Keats. In Francia, le opere di Victor Hugo erano considerate parte del movimento. Se volete godere di alcuni bei dipinti di epoca romantica, quelli buoni per iniziare sono La signora di Shalott di John William Waterhouse e qualsiasi forma di pittura dell’American Hudson River School.

Le basi di questo movimento hanno aiutato a creare la società in cui viviamo, ed è parte integrale della nostra storia. Non solo è il movimento più conosciuto, ma è anche quello più influente. Il Romanticismo ha insegnato alle persone a non aver paura di sognare, e questo è il motivo per cui sopravvive ancora ai giorni nostri.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*