Gli italiani sempre più pazzi per i giochi on line: ecco quanto hanno speso nel 2015

Attualità

Gli italiani sempre più pazzi per i giochi on line: ecco quanto hanno speso nel 2015

giochi on line

E’ in costante crescita il volume d’affari dei siti web che organizzano giochi on line. In Italia si raccoglie il 20% del volume delle giocate mondiali.

La crisi economica non ha arrestato la passione degli italiani per i giochi on line. Nel nostro paese è ormai stimato che si raccolga il 20% delle giocate mondiali, nonostante la popolazione italiana rappresenti l’1% di quella mondiale. Da quando un provvedimento del governo che porta la data del 2011 sancì la legalizzazione dei giochi online che ha consentito di scommettere su eventi sportivi e sui casinò on line, la spesa degli italiani per l’azzardo è lievitata a ritmi vertiginosi.

Secondo le ultime stime diffuse dal Rendiconto Generale dello stato, nell’ultimo anno la spesa è aumentata del 6% rispetto al 2014 con una crescita esponenziale delle entrate che riguardano i siti di giochi on line che sono cresciuti del 13%. Oggi il volume d’affari per il gioco d’azzardo via web ha superato abbondantemente gli 820 milioni di euro.

Il dato non tiene conto del fatto che molti italiani si affidano a siti di giochi on line offshore e non muniti del logo dell’AAMS.

Se si tenesse conto della spesa globale degli italiani, la cifra supererebbe abbondantemente il miliardo e mezzo di euro. Ricordiamo che è sempre meglio affidarsi ai siti sicuri e muniti del logo dell‘Aams, per evitare di essere truffati o raggirati. Ma soprattutto è bene che gli utenti valutino bene il rischio, giocando sempre senza travalicare i limti del buon senso. E’ in crescita anche il numero di soggetti che si sono ridotti in condizioni di povertà in preda alla ludopatia che ha ormai assunto contorni di una vera e propria piaga sociale che sta gettando sul lastrico decine di migliaia di famiglie.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche