Gli sport da fare in spiaggia per dimagrire

Guide

Gli sport da fare in spiaggia per dimagrire

Hai deciso di perdere qualche chilo e hai una scadenza di entrare in perfetta forma. Il tempo è prezioso, e non si hanno anni per perdere il peso, né si vuole spendere ore al giorno di esercizio. I migliori sport da fare in spiaggia sono correre e nuotare.

Attività a confronto
Ci sono una serie di fattori che influenzano le calorie bruciate con l’esercizio, indipendentemente dal tipo di attività che si sceglie. I quattro più importanti, noti come il principio FITT, sono la frequenza, l’intensità, ora e tipo. Quando scegliere un tipo di esercizio, un importante determinante di contenuto calorico è la quantità di massa muscolare utilizzata. Più massa muscolare è impegnata, maggiore è il costo dell’energia ad una data intensità di esercizio. Ma in ultima analisi, la scelta di un esercizio che ti piace e che ci permetterà di ottimizzare gli altri componenti del principio FITT farà la differenza più grande.

Costo calorico della corsa
Correre può essere eseguitao a varie intensità e per le varie distanze, tempi o frequenze.

Secondo un articolo pubblicato sulla rivista “Medicine & Science in Sports & Exercise”, il costo calorico di una corsa lenta è di circa 250 calorie. Aumentando l’intensità della corsa ad una velocità compresa tra 5 a 8 mph che è moderato a vigoroso esercizio, si eleva ad un intervallo tra 285 e 480 calorie.

Costo calorico del nuoto
Come la corsa, il nuoto può essere eseguito in molti intensità differenti. I più comuni, in ordine di efficienza energetica, sono crawl, dorso, rana e farfalla. Nel corso di una intensità moderata, il costo calorico di 30 minuti varia da 250-400 calorie e aumenta con l’intensità dell’esercizio.

Benefici della corsa
La corsa ha molti vantaggi. È facilmente accessibile, relativamente poco costosa e non richiede una grande quantità di abilità. A differenza di nuoto, che può richiedere abilità quasi tutti sanno come gestirla. Vi offre il vantaggio di aumentare la densità minerale ossea, che, secondo i ricercatori della Stanford University, può aiutare a prevenire l’osteoporosi.

Benefici del nuoto
Il nuoto può essere più appropriato se si è in sovrappeso o se si dispone di osso preesistente o dolori articolari.

Rispetto alla corsa, il nuoto impegna una maggiore percentuale di massa muscolare, che non solo consuma più calorie, ma anche amplifica gli effetti di esercizio durante i periodi di inattività, aumentando la massa magra del corpo, aumentando il metabolismo. Secondo l’International Journal of Epidemiology, il nuoto è associato ad una minore incidenza di infortuni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*