Gli usi del tè all’ibisco COMMENTA  

Gli usi del tè all’ibisco COMMENTA  

Spesso cresciuto per i suoi fiori appariscenti, l’ibisco è un arbusto dai molti scopi, con una lunga storia come pianta curativa e commestibile. Contiene molta vitamina C ed ha proprietà antiossidanti. E’ un ingrediente comune di molte tisane.


Benefici

Il tè all’ibisco ha diversi benefici. Le sue qualità antiossidanti aiutano ad abbassare il colesterolo e la pressione sanguigna. Si crede anche che migliori l’anemia e che controlli la temperatura corporea. In alcune culture, è usato come antibiotico, soprattutto per le infezioni del tratto urinario, ed è spesso usato per curare lievi disturbi dello stomaco, come nausea e stitichezza.


Ricerche

Secondo uno studio fatto nel 2004 da Herrera-Arellano, Flores Romero et al, il tè all’ibisco abbassa un ipertensione lieve o moderata. Nello studio, gli effetti del tè erano paragonati al medicinale prescritto, catopril. Dopo 2 settimane di uso quotidiano, entrambi i prodotti hanno dato gli stessi risultati.


Avvertimenti

Bisogna stare attenti con il tè all’ibisco, anche se è considerato sicuro da bere con poche interazioni con i farmaci. Se preso insieme ai farmaci per l’ipertensione può abbassare la pressione.

L'articolo prosegue subito dopo

Inoltre, ci sono diverse varietà di ibisco, e non tutte sono commestibili. Se devi preparare il tè in casa, assicurati di usare la pianta giusta.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*