Gli usi dell’olio di lavanda

Guide

Gli usi dell’olio di lavanda

L’olio di lavanda è usato per scopi curativi e cosmetici da secoli. E’ estratto dalla pianta chiamata Lavandula angustifolia.

Ansia

Uno studio del National Institute for Environmental Studies, in Giappone, ha dimostrato che un composto chiamato linalool, trovato nell’olio di lavanda, aveva effetti anti ansia sui partecipanti. I risultati appoggiano gli usi tradizionali dell’olio come rimedio per l’ansia.

Ferite

L’olio di lavanda è usato per trattare le infezioni delle ferite. Il linalool ha delle forti proprietà antisettiche, che lo rendono ideale per uccidere virus e batteri.

Pelle

Il linalool apporta anche benefici alla pelle quando l’olio è applicato topicamente. Allevia le irritazioni, cura l’acne e guarisce le bruciature, i lividi e le cicatrici.

Insonnia

La lavanda allevia lo stress e l’insonnia, ed è usata in aromaterapia per aiutare a prendere sonno.

Olio per massaggi

L’olio di lavanda è usato come olio da massaggio per rilassare i muscoli e alleviare la tensione. E’ ricco di estere, un composto che aiuta a prevenire gli spasmi muscolari.

Regolatore dell’umore

L’estere aiuta anche a regolare l’umore, alleviando l’ansia, la tensione e la depressione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...