Gli youtuber più ricchi

Tecnologia

Gli youtuber più ricchi

Youtube
Lo youtuber più ricco del mondo guadagna circa 50 milioni di dollari ogni anno.

Gaming, trucchi, cupcake, scherzi: ricette per diventare milionari grazie a Youtube suggerite da chi, grazie a Youtube, milionario lo è diventato veramente.

Una recente indagine ha stabilito che Youtube, nella sua totalità, mette insieme qualcosa come quattro miliardi di visualizzazioni al giorno, la maggior parte dei quali effettuate dai cosiddetti millennials, che per il mercato sono grossomodo i giovani di età compresa fra i diciotto e i ventiquattro anni. Un patromonio di visibilità che il provider capitalizza sistematicamente, grazie alle entrate pubblicitarie e malgrado le numerose cause intentate per violazione del copyright. Anche gli utenti di Youtube, almeno i più intraprendenti, quelli che non si accontentano di vedere i video altrui ma ne producono a loro volta, vivono una sorta di speranza/illusione: quella di costruirsi un “pubblico” in grado grazie al passaparola di diffondere i loro lavori. L’obiettivo finale, o forse l’utopia, è quello di collezionare talmente tante visualizzazioni da riuscire a trasformare la propria passione in business. Capita, soprattutto a coloro che, forti dell’enorme quantitativo di visualizzazioni che riescono a totalizzare, stringono accordi con alcune aziende – ad esempio software house per la realizzazione di video di gaming, o aziende di cosmetici per la realizzazione di tutorial di make up – come testimonial, alla stessa maniera in cui i divi dello spettacolo e dello sport fanno da “garanti” della qualità di determinati prodotti presso il pubblico televisivo (e non solo). Una recente ricerca ha dimostrato che appena cinque anni fa il più ricco fra gli youtuber guadagnava poco più di trecentomila dollari ogni anno. Oggi, il decimo nella classifica di coloro che incassano più dalla visualizzazione dei loro video si mette in tasca circa due milioni nel medesimo intervallo di tempo. Ma chi sono i dieci youtuber attualmente meglio retribuiti?
Al decimo posto, per l’appunto con 2 milioni di dollari, troviamo un geniaccio del Montana di nome Hank Green, che gestisce una discreta quantità di canali, con argomenti che spaziano dal gaming ai consigli scolastici fino agli animali; il trentaseienne Hank è anche inventore di un curioso modello di occhiali reverse, che trasformano le immagini 3D in immagini 2D, ed è l’organizzatore della prima convention di youtubers ad ampio raggio, denominata VidCon. Sul gradino immediatamente superiore troviamo due ragazze che totalizzano entrambe 2,5 milioni: Lily Singh è una giovane canadese di origini indiane che ha iniziato a girare video per combattere una severa forma di depressione, e oggi gira video satirici e/o motivazionali; la trentunenne Rosanna Pansino, dal canto suo, ha accolto nella sua cucina, o meglio nel suo canale, circa sei milioni di iscritti, incuriositi dai suoi creativi cupcake. Al settimo posto, con 2,9 milioni, troviamo un’altra donna dedita ai video satirici, maggiormente incentrati sul sociale: si chiama Jenna Marbles, e oggi è una business woman multitasking. Un bel salto fino ai 4,5 milioni del sesto posto, occupato da Roman Atwood, che è un po’ l’erede dei personaggi di Jackass: i suoi prank videos sono tra i più apprezzati dalla rete, anche se, a dire il vero, la polizia non sembra apprezzarli alla stessa maniera.


Al quinto posto, con 5 milioni, c’è Grace Helbig: autrice e conduttrice televisiva, su Youtube produce una serie di spiritosi videomanuali di sopravvivenza per millennials. Appena una spanna sopra, con 5,1 milioni, si issa al quarto posto l’hawaiano Markiplier: curiosamente non si tratta di un surfista ma di un gamer molto apprezzato, anche perché molto spesso lega le sue sessioni di gioco a iniziative benefiche; di recente, in seguito al suicidio di un amico, si è preso una pausa di riflessione: al suo ritorno in video, le sottoscrizioni sul suo canale si erano moltiplicate. Sul gradino più basso del podio, con la vertiginosa cifra di 11,8 milioni, c’è il duo comico Smosh: al secolo Ian Hecox e Anthony Padilla, sono stati in grado di trovare una formula vincente mescolando gaming e comicità. Al secondo posto, con 18 milioni, il “caso” europeo Pewdiepie: lo svedese Felix Arvid Ulf Kjelberg e i suoi video satirici e di gaming hanno conquistato mezzo mondo, e fatto da traino al successo della sua fidanzata italiana, conosciuta sul web come CutiePieMarzia. Ma a conquistare la medaglia d’oro, con l’inarrivabile cifra di 50 milioni di dollari, è la ventinovenne Michelle Phan, che ha capitalizzato al meglio il viso da bambola che le ha donato Madre Natura: i suoi make up tutorial sono un must per le ragazze di mezzo mondo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...