Golpe in Guinea Bissau COMMENTA  

Golpe in Guinea Bissau COMMENTA  

Colpo di stato in Guinea Bissau, dove ieri i golpisti hanno ufficialmente annunciato la deposizione del Presidente della Repubblica ad interim Raimundo Pereira, del Premier uscente Carlos Gomes Junior e del leader delle forze armate, il Generale Antonio Injai.


Immediate le reazioni internazionali. Il Portogallo, di cui il paese africano è  stato colonia, ha chiesto di “porre fine alla violenza e ha invocato il rispetto delle leggi”; anche il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha condannato il golpe, chiedendo che che venga immediatamente ristabilito l’ordine; mentre il presidente della commissione dell’Unione Africana Jean Ping, ha definito inammissibile il tentativo di colpo di Stato.


I militari hanno dichiarato che il golpe è una risposta a un “accordo segreto” tra Guinea-Bissau e Angola. Secondo il portavoce dell’esercito Daba Na Walma, infatti, la situazione è precipitata con l’arrivo delle prime armi della missione angolana.


 

Marika Nesi

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*