Gomorra 3: ecco una nuova location per le riprese della prossima stagione

Serie TV

Gomorra 3: ecco una nuova location per le riprese della prossima stagione

Gomorra 3: ecco una nuova location per le riprese della prossima stagione
Gomorra 3: ecco una nuova location per le riprese della prossima stagione

Proseguono le riprese della terza stagione di "Gomorra". La produzione si è spostata in una chiesa nel centro storico del borgo di San Marzano sul Sarno.

Ormai non si parla d’altro, tra i fan di “Gomorra”. La notizia dell’uscita in autunno della terza stagione sta tenendo banco tra gli appassionati della serie, dopo la conferma ufficiale avvenuta proprio nei giorni scorsi. La troupe, però, sta andando avanti coi lavori di ripresa sul set per la realizzazione delle nuove puntate. Ecco perché si è spostata in una nuova location. È di queste ultime ore, infatti, la conferma che la produzione sarebbe stata accolta nel Comune di San Marzano sul Sarno, in provincia di Salerno.

L’accoglienza e l’entusiasmo delle autorità locali

La città è già stata al centro di diverse scene, della seconda stagione. La scelta è caduta su questo borgo per la bellezza e la suggestione del suo centro storico. In particolare modo, per la sua antichissima chiesa di Santa Maria delle Grazie. Ancora non si sa a quale scena si andrà incontro e nemmeno quali saranno i protagonisti coinvolti al suo interno.

L’unica cosa certa è che, per una volta, le autorità del luogo hanno rilasciato tutti i permessi necessarie senza polemiche. Anzi, si sarebbero rivelati molto felici della visibilità garantita dalla stessa serie tv. Si tratta di una notizia positiva, dopo le proteste degli ultimi giorni e dopo gli innumerevoli problemi affliggono lo show.

“Abbiamo accolto serenamente e con disponibilità la richiesta della produzione – ha dichiarato il sindaco Cosimo Annunziata – Siamo contenti che una parte della nostra San Marzano possa essere immortalata e condivisa con milioni di spettatori”. Una mentalità nuova e fresca, quella del primo cittadino. Una maggiore distensione di toni che non può che far bene a tutti. Benché ci sia ancora molto da fare, “Gomorra” è ormai tollerata dalla maggior parte del pubblico. C’è chi si ricorderà, infatti, delle rumorose proteste che erano divampate, all’inizio, e che avevano reso le riprese piuttosto difficoltose. La mentalità sta cambiando. E il merito va alla forza di un prodotto libero da pregiudizi e portatore di grande qualità e assoluta obiettività.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche