Gomorra in chiaro sulla Rai: cast e personaggi COMMENTA  

Gomorra in chiaro sulla Rai: cast e personaggi COMMENTA  

Il pubblico non ha dubbi e vuole gustarsi la seconda serie tratta da Gomorra di Saviano sui canali Rai, dopo il successo clamoroso sulla pay tv Sky Atlantic

Le vicende camorristiche raccontate da Roberto Saviano nel suo best seller Gomorra, dopo il successo dell’omonimo film del 2008 diretto da Matteo Garrone, sono approdate anche in tv con due serie, amatissime dal pubblico e inizialmente trasmesse solo sui canali a pagamento di Sky.


La prima stagione è stata proposta anche in chiaro su Rai 3 negli scorsi mesi e replicata ad inizio autunno su Rai 4, mentre non ci sono ancora certezze sulla messa in onda sulle reti della tv di Stato della seconda serie, gia’ trasmessa su Atlantic con un enorme riscontro da parte del pubblico.


Parte della Magistratura, infatti, osteggia la visione in chiaro di questo secondo capitolo di Gomorra (al quale dovrebbe seguirne un terzo), poiche’ si ritengono i contenuti troppo diseducativi per trovare posto nell’offerta televisiva visibile senza restrizioni a tutti coloro che possiedono un televisore e pagano il canone.

La trama del serial narra delle imprese del clan capitanato da Pietro Savastano, boss di Scampia, che ha il volto dell’attore Fortunato Cerlino: la potente famiglia partenopea deve contrastare l’ambiziosa ascesa criminale dell’organizzazione rivale di Don Salvatore Conte, interpretato da Marco Palvetti, ma il capostipite dei Savastano non ritiene il figlio Gennaro, per tutti Genny (Salvatore Esposito), all’altezza di sobbarcarsi il difficile compito di seguirne le orme.


La leadership viene affidata al corpulento erede solo in affiancamento a quello che crede essere un fedelissimo, Ciro Di Marzio (Marco D’Amore). Imma, la moglie del boss, interpretata dall’attrice Maria Pia Calzone, si trova a gestire dei delicati equilibri familiari, mentre lo scontro per la supremazia nel territorio si fa sempre più violento. Quando Pietro viene catturato e messo in carcere in regime di 41 bis, è proprio la donna a prendere le redini dell’impero, che contempla ogni genere di affari illegali, tra cui lo smaltimento dei rifiuti, lo spaccio di droga e il giro degli appalti truccati.

L'articolo prosegue subito dopo


La Savastano deve togliersi di torno il Di Marzio, che spera di diventare il capo, approfittando del momentaneo vuoto di potere. Intanto Genny passa un lungo periodo in Honduras per aumentare il suo spessore criminale e tornare a Napoli per rivendicare il comando della famiglia.

La storia prende improvvisamente una piega ancora più drammatica quando Pietro decidere di far uccidere la figlia di Ciro dal killer Malammore, ma subisce la feroce vendetta del suo ex braccio destro che ammazza l’anziano capo sparandogli addosso una scarica di colpi.

Di Marzio fa così inconsapevolmente il gioco di Genny, finalmente libero di spadroneggiare dopo la morte del padre che non aveva voluto dargli fiducia.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*