Google Chrome: come fare l’aggiornamento gratis

Google Chrome: come fare l’aggiornamento gratis

Google Chrome: come fare l'aggiornamento gratis
Google Chrome: come fare l'aggiornamento gratis

Come passare all’ultima versione di Google Chrome in maniera totalmente gratuita? Andiamo a vederlo in questa piccola guida

Google Chrome è aggiornato in maniera regolare e, da quando è nato, ne sono state create numerose versioni. È compatibile con la maggior parte dei sistemi operativi, tra cui possiamo comprendere Windows, OS X e Linux. le versioni iOS e Android, inoltre, rendono possibile l’utilizzo del browser di Google anche sui diversi dispositivi mobili.

Partendo dal presupposto generale che gli aggiornamenti di Google Chrome vengono effettuati, sul nostro PC, in automatico e in background, in maniera tale da avere l’ultima versione sempre disponibile quasi senza accorgercene, è anche vero che in alcuni casi può verificarsi qualche intoppo. Quindi bisognerà procedere a un aggiornamento manuale.

Per nostra fortuna, aggiornare Google Chrome è un’operazione assai semplice da eseguire. Basta avere qualche minuto di tempo libero, essere concentrati sui singoli passaggi che si andranno a fare e seguire questa piccola guida.

La prima cosa che devi fare per aggiornare Google Chrome è avviare il browser Web sul tuo pc; quindi devi cliccare sul pulsante menù (lo puoi trovare in alto a destra ed è quello che ha le tre linee orizzontali). Seleziona ora la voce Informazioni su Google Chrome; la potrai prendere dal menù a tendina che compare.

Una volta fatta questa operazione, attendi l’apertura della relativa scheda.

Se il sistema, una volta aperte le informazioni su Google Chrome, noterà che è disponibile una versione più recente del browser di Google, avvierà in automatico il download di tutti i file necessari e la relativa installazione. Ad operazione finita, sarà richiesto all’utente di aggiornare l’applicazione, riavviandola. In caso lo si voglia fare subito, basta cliccare su “Avvia adesso”; nella stessa schermata si potrà cliccare su “Non ora”, per rendere effettivo l’aggiornamento solo al prossimo riavvio naturale del browser. Ricordiamo che per “riavvio del browser”, si intende la semplice chiusura di tutte le finestre. Non è necessario quindi riavviare il computer

Sappi inoltre che in alcuni casi l’icona menù della finestra di Google Chrome può cambiare colore se ci sono aggiornamenti. Se l’icona menu è di colore verde, c’è un aggiornamento in attesa di installazione da almeno due giorni; se è di colore arancione l’aggiornamento è disponibile da quattro giorni; se è di colore rosso l’aggiornamento è in attesa di essere installato da più di sette giorni..

Nel caso in cui il tuo computer non sia basato su Windows ma su tecnologia brandizzata Apple, cioè OS X, sarà richiesta la stessa procedura che è stata mostrata per i PC di Microsoft, ma con una differenza

L’unica differenza sostanziale della versione di Google Chrome per Mac è rappresentata dalla presenza della possibilità di scegliere “Imposta aggiornamenti automatici per tutti gli utenti”, che puoi trovare nella sezione Informazioni su Google Chrome.

Cliccando su questo pulsante e inserendo la password relativa all’account utente Amministratore puoi impostare l’aggiornamento in automatico di Chrome per tutti gli utenti di OS X.

Può anche capitare però che queste operazioni non bastino pe aggiornare Goofle Chrome. E allora? Allora tagliamo la testa al toro! Basterà disinstallare e reinstallare il browser. Infatti Google Chrome è un’applicazione come le altre, da rimuovere nel pannello di controllo, se necessario. Sarà ovviamente reinstallata dall’ultima versione presente sul sito ufficiale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Modestino Picariello 705 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+