Google col cammello per mappare il deserto di Liwa

Google col cammello per mappare il deserto di Liwa

3

Per Google Street View non esistono frontiere né posti irraggiungibili, l’ultimo è stato percorso con un…cammello. Sì, avete letto bene, ma solo perché si trattava del Deserto e dell’Oasi di Liwa e chi se non un cammello poteva percorrere quelle dune di sabbia alte dai 25 ai 40 metri per permettere a noi consumatori virtuali di attraversarlo senza il pericoli? Sul cammello è stato installato un Trekker, apparecchio molto perfezionato per le riprese, quello normalmente installato sulla Google Car che ormai quasi tutti gli affezionati di Street View conoscono e, grazie alle registrazioni ottenute, sarà una delle passeggiate virtuali più suggestive. Liwa è uno dei siti più antichi, risale alla fine dell’Età della Pietra e ha dato origine ai popoli degli Emirati Arabi di cui le prime tribù lì stabilite avevano instaurato un centro di scambio.Le antiche fattorie culturalmente importanti dell’Oasi di Liwa coltivavano prodotti importanti e rari: dai tronchi delle palme si ricavavano le pareti delle tende beduine e i cesti, invece la frutta era considerata un’enorme ricchezza.

Ora l’Oasi di Liwa è molto frequentata dal turismo locale e internazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Google Gravity
Tecnologia

Che cos’è Google Gravity

19 agosto 2017 di Notizie

Google Gravity è un piccolo trucco che rende i vari elementi della schermata di Google momentaneamente soggetti alla forza di gravità.