Google condannata in Francia per concorrenza sleale e abuso di posizione dominante

Aziende

Google condannata in Francia per concorrenza sleale e abuso di posizione dominante


Sorprendente la sentenza pronunciata dal tribunale del commercio di Parigi ai danni di Google, condannata a versare 500 mila euro di danni a favore della società francese Bottin Cartographes e a pagare 15 mila euro di ammenda. La condanna conferma l’accusa di concorrenza sleale e abuso di posizione dominante rivolta a Google dall’azienda francese che tramite internet offre cartografie personalizzate dell’Europa e altri servizi analoghi a quelli offerti da Google Maps che, però, sono forniti a pagamento. Lo stesso servizio della Bottin Cartographes viene messo online da Google e offerto alle aziende in modo gratuito, in questo modo Google ha aggirato le regole della concorrenza ed eliminato ogni possibile concorrente nel settore, acquisendo così posizione dominante.
Google ha assicurato che farà appello alla sentenza:”Abbiamo esaminato la decisione della Corte francese e abbiamo deciso di presentare appello. Riteniamo che un servizio di mappe gratuito e di alta qualità sia una cosa eccellente tanto per i siti quanto per gli utenti e in questo settore ci confrontiamo con una forte competizione”, dichiara un portavoce della società americana di Mountain View.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche