Governo : adesso tassa le borse di studio COMMENTA  

Governo : adesso tassa le borse di studio COMMENTA  

I  giovani medici specializzandi,  in addestramento professionale, dopo aver scoperto un codicillo sul nuovo decreto fiscale che li penalizza, hanno deciso di indire due giorni di sciopero ed una manifestazione nazionale che si terrà a Roma martedì prossimo.

Il nostro “amatissimo” Governo fino a qualche tempo fa aveva sostenuto” Quello che fa bene ai giovani, fa bene al nostro paese” : avrà la memoria corta? Attualmente infatti si sta accanendo, in nome di un’equità inversa,  contro i deboli e  decide di tassare le borse di studio e gli assegni di ricerca,( fino ad oggi esenti da tassazione ) assimilandoli al reddito da lavoro dipendente per la cifra eccedente € 11.500 annui  A conti fatti si tratterebbe di circa € 300 al mese per circa 25.000 medici.

Mentre l’erario da questa assurda manovra incasserebbe davvero poco, per i giovani medici è invece un dramma!  Parliamo di una categoria di studenti-lavoratori” povera “che da una parte contribuisce al funzionamento del Sistema Sanitario grazie al lavoro svolto in ospedale, dall’altro è costituita prevalentemente da giovani che vivono fuori sede e che devono far fronte a tante spese, una fra tutte quella dei testi universitari.

A tal proposito è importante sottolineare che in questi giorni la Guardia di Finanza sta multando coloro che fotocopiano i testi, ci mancava solo questo!Sembra proprio un paradosso tutto Italiano quello di formare una classe di medici e ricercatori che poi fuggono inevitabilmente all’estero sostituiti in patria da pari grado provenienti dai paesi in via di sviluppo.In conclusione i giovani chiedono che vengano cassati i commi 16 ter, 16 quater dell’art.3 del Decreto fiscale”Regime fiscale delle borse di studio”Intervento in ospedale

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*