Governo, no patrimoniale COMMENTA  

Governo, no patrimoniale COMMENTA  

Come farà il governo Renzi ha coprire il “buco” destinato ad aprirsi nei conti pubblici dopo la sentenza della Corte Costituzionale che ha bocciato una parte della cosiddetta Rifoma Fornero? “Non abbiamo in previsione di mettere patrimoniali o altre tasse.

Noi le tasse vogliamo ridurle” assicura il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti.  Un’affermazione che suona come una risposta indiretta da quanto chiesto dalla leader CGIL Susanna Camusso: “Le risorse ci sono o si possono trovare questa potrebbe anche essere l’occasione per rivedere i criteri di una effettiva progressività del sistema fiscale e per contrastare seriamente l’evasione.

Senza rinunciare alla riforma complessiva del fisco, la patrimoniale sulle grandi ricchezze ha un’efficacia immediata”. Al centro della questione, il fatto che la Consulta abbia giudicato incostituzionale uno dei cardini della riforma del sistema pensionistico varato dal governo Monti, quello che prevedeva il blocco delle indicizzazioni per le pensioni superiori a 2,8 volte l’assegno sociale (1.500 euro circa). Se lo Stato, come si pensa, sarà chiamato a “rimborsare” i pensionati privati dell’aumento negli scorsi e nei prossimi anni, dovrà trovare risorse pari a quasi 10 miliardi di euro, secondo le stime della CGIL.

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Governo, no patrimoniale | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*