Gravidanza: Divieti e Miti da Sfatare

Donna

Gravidanza: Divieti e Miti da Sfatare

Per le mamme in gravidanza ci sono tanti divieti, noi vogliamo sfatare alcuni miti

1.Il burro di cacao previene i segni delle smagliature? Falso, rende la pelle più sensibile e in alcuni casi si possono avere reazioni allergiche.

2. Non si può volare nel primo e ultimo trimestre di gestazione: Falso. Si può prendere l’aereo tutte le volte che si vuole. Alcune compagnie aeree non fanno volare nell’ultimo trimestre per paura che si partorisca a bordo, costringendo all’atterraggio.

3. Non accarezzare gatti durante la gravidanza: Falso, anche se è bene non entrare in contatto con gli escrementi del gatto per il rischio di prendersi la toxoplamosmosi.

4. Non mangiare salmone affumicato: Falso, è ricco di omega-3 e fa bene a mamme e feto.
5. Non mangiare sushi: Falso. Si può consumare, tranne che quello di sgombro, squalo e pesce spada. E non esagerare con quello di tonno.

6. Niente hot dog: Falso.

Si possono mangiare se ben cotti.

7. Stare lontane da mobili lucidati: Falso.

8. Non si può fare sesso: Falso. Dicono addirittura sia ottimo per aiutare il parto

9. No ai bagni caldi: Vero, meglio evitare saune, Jacuzzi o acqua con temperature molto calde.

10. Non bere caffé: Falso. Non si deve eccedere, ma una tazzina al giorno non fa male.

11. No alcol: Vero, anche se due bicchieri a settimana non sono dannosi.

12. Bisogna dormire dal lato sinistro: Falso, così come quello di non dormire di schiena.

13. La posizione del feto nell’utero può rivelare il sesso: Falso, se no a che servono le ecografie?

14. Camminare rende il parto più veloce: Falso, può far sentire meglio.

15. Le donne incinta devono mangiare per due: Falso. La gravidanza richiede 300 calorie extra al giorno. Quindi si mangia per uno e 1/5.

16. Un bambino più grande è più in salute: Falso.

I bambini più grossi sono più a rischio di diabete e obesità.

17. Bere birra scura aiuta a far venire il latte: Falso. ma senz’altro aiuta le mamme a rilassarsi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche