Grexit referendum approvato: ora il futuro è nelle mani dei greci - Notizie.it

Grexit referendum approvato: ora il futuro è nelle mani dei greci

News

Grexit referendum approvato: ora il futuro è nelle mani dei greci

Dal Parlamento greco arriva la notizia che tutti aspettavano e che molti temevano: è stato approvato il referendum che demanda al popolo greco la decisione sulle proposte fatte dai creditori.

I negoziati si sono arenati proprio nel corso di questo fine settimana.

Il FMI è disposto a prolungare i prestiti, ma suddivisi in rate, con pagamenti associati a precise azioni di riforma approvate dal parlamento di Atene. Se Tsipras vuole accettare, ha tempo fino a martedì. Dopo tale data, i prestiti, gli è stato detto, non saranno più disponibili e sarà default, ovvero Grexit, ovvero uscita della Grecia dalla zona Euro.

Il primo ministro greco Alexis Tsipras ha voluto rispondere all’offerta del Fondo Monetario Internazionale chiamando in causa tutta la sua nazione, alla quale chiede di decidere cosa fare. Il referendum (ecco la forma politica scelta dal leader di Syriza) è stato approvato in Parlamento in via ufficiale con 179 voti a favore e 120 contrari e sarà celebrato il prossimo 5 luglio, ovvero dopo la data ultima (martedì) imposta dal FMI.

La situazione adesso è davvero complicata, perché, da una parte, c’è un organismo come il FMI, non eletto e quindi non considerabile come espressione della democrazia, e che pure reclama il diritto di intervenire nella vita politica greca (e europea) in virtù del controllo che vanta sul credito finanziario internazionale.

Allo stesso tempo, l’esistenza del FMI è riconosciuta dai governi come necessaria, o almeno questo è lecito pensare, per garantire il corretto funzionamento del modello economico di riferimento.

D’altra parte, esiste un popolo, fatto di persone, che Tsipras ha chiamato a decidere a un negoziato molto complesso, dove l’emotività è un lusso che non ci si dovrebbe permettere. “Sono fiducioso che il popolo greco rimarrà nella storia e dirà no a un ultimatum” ha detto il leader greco rivolgendosi al suo parlamento, “invieremo un messaggio di democrazia e di dignità in tutta Europa”.

Le intenzioni della classe dirigente di Atene sono chiare, a questo punto, ma il giornalista Kostas Vaxevanis ha voluto essere ancora più esplicito. “Il referendum” ha scritto sul suo blog “ridimensionerà il ruolo degli istituti di credito che non hanno nulla a che fare con una squadra negoziale destabilizzata dalle lobbies. Sono loro a dipingere il sostegno dei nostri interessi nazionali come pericoloso antieuropeismo”.

L’esito di questi negoziati potrebbe (un po’ a sorpresa, tutto sommato) trasformarsi davvero in un momento storico, nella migliore delle ipotesi, destinato a cambiare la vita di tutti gli europei.

La peggiore delle ipotesi, invece, non la conosce nessuno.

2 Trackback & Pingback

  1. Grexit referendum approvato: ora il futuro è nelle mani dei greci
  2. Grexit referendum approvato: ora il futuro è nelle mani dei greci | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche