Grillo dal suo Blog: “Gli italiani trattati come servi” COMMENTA  

Grillo dal suo Blog: “Gli italiani trattati come servi” COMMENTA  

 

”Gli italiani trattati come servi. Questi vanno cacciati a calci nel culo. Ogni voto, un calcio in culo”. Cosi’ Beppe Grillo richiama l’attenzione del popolo Cinque Stelle dal suo blog.

”Il Sistema protegge sé stesso come una belva feroce. Non cede su nulla. Nessun taglio ai privilegi, dalle pensioni d’oro, ai finanziamenti elettorali”. C’e’, dice Grillo, ”l’indifferenza più completa verso la volontà popolare”.

E continua: ”Adesso non c’è più tempo. O vanno a casa loro, o va a casa il Paese. In mezzo non c’è nulla. Prepariamoci alle elezioni per vincerle”. Così scrive in un post intitolato ”E’ finito il tempo delle mele”: ”Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare”.

Il leader del M5S scrive anche nel suo blog che solo qualche ”anima bella” pensa di poter correggere ora il Porcellum.

Poi ribatte: ”E’ necessario tornare immediatamente alle elezioni e poi, se governerà il M5S, cambiare in senso democratico la legge elettorale, farla approvare da un referendum e incardinarla in Costituzione.

L'articolo prosegue subito dopo

C’è forse qualche anima bella che crede di poterla cambiare con chi non ha mosso un dito in otto anni e che vorrebbe una Repubblica presidenziale con il Parlamento ridotto a uno stuoino?”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*