Grotte di Castellana (BA): grandi artisti per Natale nelle Grotte 2016

Bari

Grotte di Castellana (BA): grandi artisti per Natale nelle Grotte 2016

Da Giancarlo Giannini a Christian De Sica, da Franco Battiato agli ex musicisti dei Dire Straits: Natale nelle Grotte di Castellana dura fino al 12 gennaio!

Iniziata sabato 3 dicembre, entra ora nel vivo la quarta edizione di “NATALE NELLE GROTTE”, la manifestazione artistico-culturale che si svolge nell’incredibile contesto delle Grotte di Castellana, in piazza Anelli a Castellana Grotte in provincia di Bari, fino al 12 gennaio.

All’interno de La Grave, il primo degli antri che si apre alla vista dei visitatori e dotato di un’acustica naturale davvero straordinaria, si esibiranno durante il periodo delle feste artisti del calibro di GIANCARLO GIANNINI, in programma domenica 11 dicembre con il recital a metà tra letteratura e musica “LE PAROLE NOTE – viaggi e miraggi”; FRANCO BATTIATO con un concerto già sold out il 15 dicembre; DIRE STRAITS LEGACY, ensemble musicale che riunisce sullo stesso palco gli ex componenti della storica band inglese di Mark Knopfler, live il 30 dicembre, con guest star Numa, madrina Unicef; infine, CHRISTIAN DE SICA, atteso per il 7 gennaio 2017 con “CHRISTIAN RACCONTA CHRISTIAN DE SICA”, in cui l’attore, attualmente alla conduzione di Zelig con Michelle Hunziker e al cinema con Poveri ma ricchi, interagirà piacevolmente con il pubblico che interverrà alla serata.

Le performance rientrano in un cartellone fortemente voluto ed organizzato dalla Società Grotte, dal direttore artistico del complesso Pino Savino e dall’ideatore del programma Natale nelle Grotte, il cantautore Eugenio Finardi.

Le Grotte di Castellana sono un complesso carsico tra i più spettacolari d’Italia e si trovano nel Comune del barese che porta lo stesso nome, a circa 1,5 km dall’abitato, nel cuore delle Murge, vicine ad Alberobello e Polignano a Mare. La loro lunghezza totale è di 3.348 m, di cui 3.000 visitabili e la profondità massima raggiunge 122 m sotto la superficie, ma le gite scendono al massimo fino a 70 m: meglio coprirsi bene per andarci, visto che la temperatura al loro interno non supera i 16,5°.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...