Gruppo L’Espresso: utile netto 2011 a -23,2%

Aziende

Gruppo L’Espresso: utile netto 2011 a -23,2%


Il gruppo L’Espresso chiude il primo trimestre del 2012 registrando un utile netto di 10,1 milioni di euro che rappresenta un calo del 23,2%. Il fatturato segna una riduzione del 7,1%, i ricavi delle vendite si riducono dello 0,7% pari a 64,1 milioni compensate dall’aumento del prezzo di vendita per quasi tutte le testate del gruppo. I prossimi mesi del 2012 resteranno difficili, Carlo De Benedetti, presidente del gruppo, dice che si continuerà con il taglio dei costi infatti “il primo trimestre non è stato buono e l’andamento dei ricavi non sarà buono neanche nel 2012, dobbiamo dunque proporzionare i costi in funzione dei ricavi così come deve fare ogni azienda”.
L’assemblea dei soci ha rinnovato il consiglio di amministrazione e ha confermato Carlo De Benedetti l’incarico di presidente e Monica Mongardini come amministratore delegato. Del Cda fano parte tredici membri anziché undici compresi i consiglieri indipendenti Elisabetta Oliveri d.g del gruppo Fabbri Vigola e consigliere Snam e Atm, e Michael Zaoui membro del consiglio dei consulenti del rettore della Harvard Business school.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche