Come guadagnare con i blog con adsense COMMENTA  

Come guadagnare con i blog con adsense COMMENTA  

Come guadagnare con i blog con adsense
Come guadagnare con i blog con adsense

Come funziona Google Adsense e quanto e come poter guadagnare inserendolo sul proprio blog? Cerchiamo di rispondere alle domande più frequenti.

Pensi di avere un sito o un blog molto letto e vuoi guadagnarci qualcosa? Inserire Google adsense sembra la risposta più facile e scontata ma andiamo a vedere come funziona. Google adsense è uno strumento semplice che ti permette di guadagnare mostrando annunci pubblicitari rilevanti e coinvolgenti accanto ai tuoi contenuti. Negli anni si è imposto per la sua facilità di utilizzo, una reportistica sempre aggiornata e la varietà delle personalizzazioni da poter fare riguardo la tipologia dei banner scelti. Google Adsense è un sistema “Pay 4 Click”, che quindi aiuta a monetizzare in base a quanti click si fanno sul determinato banner. Non influisce in alcun modo con la posizione di un sito o di un blog su Google e non va confuso con Google Adwords, che invece serve per creare banner e per promuovere campagne pubblicitarie da parte di un inserzionista.

Ogni volta che un cliente cliccherà sul banner, il proprietario del blog o sito riceverà il 68%, Google il 32%. Non esiste una stima precisa delle entrare che può generare un sito internet, ma il guadagno dipende da vari fattori: la tipologia di banner, il prezzo di quegli stessi banner e il loro rapporto con i contenuti del sito e del blog e il numero di prodotti e servizi offerti dalla piattaforma su cui si trovano i banner. Se quindi offri feed, ricerche e annunci, influirai maggiormente sul guadagno per il tuo sito web.

Vediamo come funziona l’iscrizione ad Adsense: basta andare sul sito ufficiale, cliccare su “Get started now” e iniziare la procedura: su può utilizzare il proprio indirizzo e-mail o creare un nuovo indirizzo e-mail da zero. I requisiti sono: la maggiore età, un account google (google plus o gmail) verificato, avere un sito web o altri contenuti da monetizzare (come youtube) e un indirizzo postale che sia valido (basta che sia quello della nostra abitazione). Poi cliccare su “crea nuovo account”, dove si aprirà il classico form di iscrizione. Se invece si ha già un account, basta entrare coi propri dati. Poi google adsense chiederà su quale sito internet inserire i banner e iniziare a guadagnare. Selezionare quindi la lingua principale dei contenuti presente sul nostro sito internet, quindi accettare tutti i termini, condizioni, norme del programma adsense. Ad esempio, non bisogna incoraggiare i click, altrimenti si rischia di essere esclusi dal programma e non potervi più accedere; non si possono formattare i siti web per cercare click in maniera ingannevole. Il click deve essere consapevole, non dovuto a una confusione dell’utente. Inoltre, Google adsense non può pubblicare annunci su siti per adulti (per quello esistono altri programmi appositi) o che forniscono contenuti di cui non si ha il copyright (basti pensare a tutti i diti di streaming o legati alla pirateria musicale).

Poi dovremo inserire tutte le informazioni di contatto che serviranno e infine inviare la nostra domanda ad adsense. Così saremo definitivamente iscritti ad adsense e potremo iniziare a guadagnare inserendo banner pubblicitari negli spazi liberi del nostro blog.

Leggi anche

cookies
Tecnologia

Legge italiana sui cookies

Qualche parola sulla cosiddetta cookie law, la legge che - anche in Italia - regolamenta l'utilizzo dei cookies nelle trasmissioni di dati via Internet. Abbiamo già avuto modo di parlare dei cookies. Abbiamo cercato di Leggi tutto
About Modestino Picariello 557 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*