Guarin atteso alla conferma COMMENTA  

Guarin atteso alla conferma COMMENTA  

Fredy Guarin
Fredy Guarin

La partita con il Genoa di domenica, oltre al risultato, ha portato altro di buono. Ad esempio, la prestazione di Fredy Guarin, nella mezzora in cui è stato chiamato in campo.

Tutti lo aspettavano, sin dal giorno in cui era arrivato a Milano, ma una serie di contrattempi ne avevano ritardato l’esordio. Prima i chili in più accumulati durante la forzata inattività che aveva fatto seguito al suo infortunio di novembre con la sua nazionale, poi l’infortunio riportato nelle ultime settimane, avevano fatto sorgere più di una preoccupazione, anche perché il prezzo di riscatto fissato per poterlo avere non è una bazzecola e la società nerazzurra vuole vederci chiaro, prima di affrontare una spesa abbastanza ingente.

Lui, dal canto suo, sembra intenzionato a convincere Moratti e se il buon giorno si vede dal mattino, l’impresa non sembra impossibile. Lo stesso Guarin, rilascia in questi giorni interviste in cui afferma la propria gioia per essere arrivato in Italia e assicura che farà di tutto: “Ora sono finalmente contento di vestire questa maglia e di aver potuto esordire. Il fatto che l’Inter, un grande club, mi abbia cercato per acquistarmi nonostante fossi infortunato per me è stata una motivazione ancora più grande: ricambierò la fiducia che mi è stata concessa, vedrete.

Perché per me l’Inter è un sogno, un giorno l’ho pensato, l’ho coltivato questo sogno e poi, come in una favola, finalmente si è realizzato.

L'articolo prosegue subito dopo

Sono emozionato, poter essere qui, a vestire la maglia di un club così importante, io che ho avuto un’infanzia difficile: è davvero un sogno. Sono qui con la motivazione di continuare a lungo con questo club”. Adesso non resta che da vedere la sperata crescita atletica del colombiano, per poterlo valutare alle prese con una situazione ambientale difficile come quella oggi esistente in casa nerazzurra. Sperando che Guarin possa dare una mano ad una squadra che non può assolutamente restare fuori dalel coppe europee.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*