Guida contromano dopo un rave party: morta una sedicenne

News

Guida contromano dopo un rave party: morta una sedicenne

Guida contromano dopo un rave party: morta una sedicenne
Guida contromano dopo un rave party: morta una sedicenne

In Inghilterra una guida contromano ha portato alla morte di una ragazza 16enne in macchina con il guidatore il quale voleva farsi vedere e fare colpo su di loro.

Il colpo, l’incidente ha causato la morte di una ragazza di 16 anni schiantandosi contro un marciapiede e provocando la morte della giovane che non ce l’ha fatta.

Il ragazzo, il guidatore, è un 18enne, che è sopravvissuto all’incidente, mentre la sua amica Chloe non è riuscita a salvarsi.

L’incidente è avvenuto a luglio, ma è stata data notizia in questi giorni, dal momento che lui è condannato a sei anni e sei mesi per aver provocato l’incidente e aver portato alla morte la giovane.

Il ragazzo si dice davvero pentito e addolorato per la tragedia, al punto di affermare sarebbe stato giusto morisse lui, anziché lei.

L’incidente è avvenuto intorno alle 2 del mattino quando la ragazza insieme all’amica e alla sorella cercavano qualcuno che le accompagnasse a casa dopo la festa a cui si sono recate.

Il giovane si è offerto di dare loro un passaggio, ma si è rivelato un incubo fino all’epilogo finale.

La ragazza è morta sul colpo tra le braccia della sorella. Durante il processo, il padre è stato trattenuto in quanto avrebbe colpito il ragazzo.

La sorella ricorda quegli attimi dolorosi e tristi, mentre Michael chiede scusa, si rammarica per quanto fatto e non riesce a darsi pace.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche