Ha un tumore, l’azienda lo licenzia: “troppi giorni di assenza”

Cronaca

Ha un tumore, l’azienda lo licenzia: “troppi giorni di assenza”

Licenziato a causa dei troppi giorni di assenza, peccato che l’uomo, un elettricista di 52 anni, è malato di tumore e si è assentato dal lavoro per curarsi. La notizia è stata raccontata sull’edizione online de Il gazzettino e arriva dalla provincia di Venezia. Oliviero Brancato, questo il nome dell’uomo, è stato operato lo scorso giugno per poi iniziare una prima fase di tre cicli di chemioterapia che non sono, purtroppo, andati a buon fine. Dopo un periodo difficile tra novembre e dicembre, da metà febbraio è stato nuovamente ricoverato per un riacutizzarsi della malattia. E l’azienda ha deciso di licenziarlo mentre l’uomo da domani dovrà sottoporsi al sesto ciclo di chemioterapia. La moglie ha voluto raccontare il calvario dell’uomo spiegando che non si tratta di una questione economica “ma di avere il diritto di ammalarsi”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...