Hai un amico del cuore? Ecco 10 segnali che te lo fanno capire COMMENTA  

Hai un amico del cuore? Ecco 10 segnali che te lo fanno capire COMMENTA  

Solo chi ha un vero amico può capire cosa significa poter contare su una persona come fosse un proprio familiare. E’ un’esperienza meravigliosa che arricchisce e rende persone migliori. Due amici veri condividono gioie, momenti tristi e si conoscono così bene che basta uno sguardo per capirsi. Vuoi capire se tu e il tuo amico del cuore siete peggio di una coppia? Ecco venti segnali che te lo fanno capire chiaramente.

  • Riuscite a comunicare senza bisogno di parole: gli amici fraterni non devono ricorrere a tante parole per comprendersi, il migliore amico riuscirà sempre a capire cosa l’altro prova in un determinato momento;
  • Immaginate un futuro insieme: due amici veri sanno di poter contare sempre uno sull’altro, anche nel caso in cui trovino un partner di cui sono innamorati.

    Spesso allora si sorprendono ad immaginare quando si ritroveranno, da anziani, seduti in un bar a chiacchierare;

  • Condividete anche impulsi “stupidi”: due amici sanno come divertirsi insieme, condividendo anche momenti di “stupidità” e follia.

    Riescono sempre a cogliere il momento giusto per scherzare e ridere come bambini spensierati;

  • Un litigio può avere gli stessi effetti di una rottura: come succede con il partner, anche quando si litiga con il migliore amico ci si sente male, tristi e sviliti.

    L'articolo prosegue subito dopo

    E’ quindi necessario chiarirsi prima possibile, per evitare rotture definitive;
  • Non si permette ad altri di intromettersi nel rapporto: anche questo aspetto è simile a quello che succede in una coppia. In effetti l’amicizia è una forma alternativa di amore, e come questo viene spesso bersagliata da persone invidiose che godono nel vederla naufragare;
  • Non si teme di scrivere mille messaggini: con l’amico del cuore non si corre il rischio di sembrare appiccicosi e petulanti, se ci si scambia tanti messaggi carini. L’amico non giudicherà mai male questo comportamento, anzi!;
  • Stare lontani fa male: gli amici fraterni hanno bisogno di condividere le esperienze quotidianamente. Quando questo non succede ne soffrono entrambi e non vedono l’ora di rivedersi per raccontarsi;
  • Ci si perde nel racconto di dettagli anche futili e banali: tra amici non ci si nasconde nulla, anzi. E’ bello raccontarsi dettagli anche buffi e futili, proprio perché ci si conosce bene;
  • Nelle conversazioni si utilizza il “Noi”: questo succede anche in una coppia. In genere un vero amico tende ad immedesimarsi nelle situazioni che l’altro vive, per questo parla al plurale quando descrive fatti e circostanze;
  • Si prova gelosia per le nuove amicizie: due migliori amici tenderanno ad essere gelosi delle amicizie dell’altro. Ma gli amici d’infanzia non devono mai temere, perché in genere non hanno rivali.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*