HARLEKIN Di Karlheinz Stockhausen

Torino

HARLEKIN Di Karlheinz Stockhausen

 

HARLEKIN (1975) è uno tra i lavori più conosciuti ed apprezzati di Karlheinz Stockhausen per l’originalità della messa in scena e dell’impianto compositivo: il clarinettista, infatti, suona, mima e danza contemporaneamente.

Stockhausen sviluppa il concetto di composizione per Formule già sperimentato, tra gli altri, in MANTRA (1970) ed in INORI (1972): la Formula, estrema evoluzione della serie post-weberniana, è un insieme di note, di dinamiche, di ritmi e di dettagli del fraseggio uniti, come in un organismo vivente, da stretti legami interni bilanciati da precisi calcoli matematici.

L’Arlecchino di Stockhausen non possiede quasi più nulla della maschera della commedia dell’arte: il personaggio che si presenta in scena non si esprime attraverso la parola ma con la musica ed il linguaggio del corpo; di Arlecchino viene rivelato l’aspetto sconosciuto, la sua essenza nascosta, i sette volti del suo spirito. La pantomima, nella sua interezza, diviene una rappresentazione astratta della vita dell’uomo.

Michele Marelli (Alessandria, 1978), diplomato in clarinetto con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Alessandria sotto la
guida del Prof. Giacomo Soave, laureato in Lettere Moderne presso l’Università di Torino con una tesi su Stockhausen, si perfeziona in Inghilterra con Alan Hacker, in Germania con Suzanne Stephens e in Francia con Alain Damiens.

Ancora diciottenne incontra Karlheinz Stockhausen, con il quale instaura un profondo rapporto artistico che lo spinge a dedicarsi al corno di bassetto, del quale Giorgio Gaslini lo definirà “esecutore principe”.“Very gifted” secondo Stockhausen “an absolute genius” secondo Suzanne Stephens, diventa assistente alla classe di clarinetto presso gli Stockhausen Kurse Kuerten dove vince per ben sei volte il premio per la migliore
performance direttamente dalle mani di Karlheinz Stockhausen che lo vorrà come membro del suo Ensemble, incidendo 2 Cd (anche da solista) ed eseguendo molti pezzi in prima mondiale sotto la sua direzione.

Vincitore di numerosi concorsi internazionali ha tenuto concerti da solista in tutta Europa in importanti sale da concerto e festivals musicali.

Vincitore di numerosi concorsi internazionali ha tenuto concerti da solista in tutta Europa in importanti sale da concerto e festivals musicali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...