Hillary Clinton – Donald Trump: oggi primo dibattito pubblico COMMENTA  

Hillary Clinton – Donald Trump: oggi primo dibattito pubblico COMMENTA  

donald trump

Oggi è il giorno del primo dibattito pubblico fra Hillary Clinton e Donald Trump. I due candidati alla Casa Bianca l’uno di fronte all’altro.


In Italia saranno le due e mezza di notte circa quando Hillary Clinton e Donald Trump si affronteranno per la prima volta in un dibattito pubblico. E’ l’inizio della parte conclusiva della campagna elettorale, quella decisiva, dalla quale uscirà il nome del nuovo presidente degli Stati Uniti d’America.


I sondaggi descrivono una situazione di testa a testa da diverse settimane, con Hillary Clinton in vantaggio al massimo di qualche punto, senz’altro troppo poco per pensare di avere già la vittoria in tasca. La candidata democratica non dimentica peraltro di essere partita da favorita alle ultime elezioni e di essere uscita dai giochi ancora nell’ambito delle primarie interne al partito, dove a vincere fu Barack Obama.


Dal canto suo, Donald Trump sembra intenzionato a proseguire la sua marcia trionfale. Partito come outsider accreditato di scarso seguito, il tycoon ha sbaragliato la concorrenza fra i molti candidati repubblicani (una dozzina circa all’inizio) e si presenta ora alla fase finale come un avversario temibile e insidioso anche per una politica di esperienza come Hillary Clinton.

L'articolo prosegue subito dopo


Preparazione meticolosa del dibattito o improvvisazione e istinto

Quest’ultima sta preparando il dibattito con l’aiuto dei suoi collaboratori in modo rigoroso e, si potrebbe dire, scientifico. L’obiettivo dovrebbe essere quello di spingere Trump a esagerare, dimostrando con ciò la sua inettitudine al ruolo di presidente. Eppure, è stato proprio grazie a certe esagerazioni che il super miliardario newyorchese è arrivato a conquistare la platea repubblicana. In vista del dibattito, Donald Trump sembra intenzionato ad affidarsi all’istinto, confidando molto sulla sua vasta esperienza televisiva.

La sfida Clinton – Trump si giocherà sui principali temi del panorama politico americano. Dall’economia all’immigrazione, dai rapporti con l’Europa e la comunità internazionale (sotto la lente di ingrandimento finiranno forse le promesse di Trump circa le relazioni con la Russia di Putin e il dittatore nord coreano Kim Jong Un), dalla sicurezza alle condizioni generali della società americana (il riferimento ai recenti fatti di Charlotte sarà inevitabile).

Prima del dibattito, Hillary Clinton e Donald Trump avranno ciascuno un incontro privato con il premier israeliano Benjamin Netanyahu. E proprio Trump ha già dichiarato che, se fosse eletto, “riconoscerebbe Gerusalemme come capitale indivisibile dello Stato d’Israele”, avviando fra Israele e Usa “una straordinaria cooperazione strategica, tecnologica, militare e di intelligence”.

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*