Hockey pista, 9 giornata campionato serie A1: risultati e classifica COMMENTA  

Hockey pista, 9 giornata campionato serie A1: risultati e classifica COMMENTA  

Ieri sera si sono disputate le partite della nona giornata del campionato italiano di serie A1 di hockey pista e le sorprese, davvero, non sono mancate.


Hanno perso Follonica, Matera e Forte dei Marmi, ha pareggiato il Lodi e ha vinto il Breganze, che con i tre punti conquistati sul campo di casa contro la Sinus Matera, è balzato in testa alla classifica con venti punti. In zona retrocessione, hanno fatti punti sia il Cremona, sia il Sarzana, con il risultato che, in ultima posizione, ora c’è l’AFP Giovinazzo.


Sind Bassano – Banca Cras Follonica 7-3

Quinto risultato utile consecutivo per il Bassano e zona playoff agganciata (sono 14 i punti in classifica, tanti quanti il Follonica). I toscani sono senz’altro in un momento di flessione, dopo l’ottimo avvio di campionato: per loro si tratta infatti della seconda sconfitta consecutiva dopo quella contro il Forte dei Marmi del turno precedente.


Hockey Forte dei Marmi – CGC Viareggio 2-3

V for vendetta, V for Viareggio. I bianconeri sono riusciti a sconfiggere i cugini versiliesi e campioni d’Italia uscenti del Forte dei Marmi grazie al gol di Muglia nel secondo tempo, che ha fissato il risultato sul 2 a 3 finale. Il Viareggio risorge quindi in classifica, perché ora è a cinque punti dalla vetta e, in ogni caso, in zona playoff. Per il Forte dei Marmi, invece, si tratta della seconda sconfitta del torneo, ma la classifica è ancora molto buona, grazie ai 19 punti conquistati, a -1 dalla nuova capolista Breganze. Sabato, però, i toscani andranno a Lodi ad affrontare una trasferta molto insidiosa.

L'articolo prosegue subito dopo


Falzanè Lanaro Breganze – Sinus Matera 3-1

Eccola, la nuova capolista: a coronamento di un periodo caratterizzato da un rendimento molto buono e costante, il Breganze ha conquistato la vetta della classifica.  Una sola sconfitta, finora, quella alla quale si fatica ancora adesso a credere, contro l’AFP Giovinazzo ultimo in classifica, significa miglior squadra del torneo e miglior differenza reti (+21). Il Matera, però, nonostante la seconda battuta d’arresto, resta una delle formazioni più forti del campionato, avendo tuttora la miglior difesa (20 gol subiti) e rimanendo pur sempre a 3 punti dalla vetta.

Cremona Hockey – Amatori Wasken Lodi 3-3

Risultato inatteso, quello di Cremona, ma si trattava di un derby e, quindi, di una di quelle partite dove può capitare di tutto. Alla fine hanno sorriso solo i padroni di casa del Cremona, che hanno conquistato un punto preziosissimo, che al momento li toglie dalla zona retrocessione. Per il Lodi, invece, si tratta di un’occasione persa, perché, con una vittoria, sarebbe arrivato in testa alla classifica.

Carispezia Sarzana – Admiral Valdagno 5-5

Il Valdagno, dopo la sconfitta del turno precedente con il Thiene, non è andato oltre il pareggio sul campo del Sarzana, che non faceva punti dalla giornata numero sei, contro il Monza. Alla fine, un pareggio inutile per entrambe le formazioni: per il Valdagno, che perde ulteriore contatto con la zona playoff, per il Sarzana, che non si toglie dalla zona retrocessione.

Giocate sabato:

Centemero Monza – Hockey Trissino 10-4

Hockey Thiene – AFP Giovinazzo 8-3

Questa la classifica aggiornata dopo 9 turni:

20 punti Falzanè Lanaro Breganze

19 punti Hockey Forte dei Marmi, Amatori Wasken Lodi

17 punti Sinus Matera

16 punti Centemero Monza

15 punti CGC Viareggio

14 punti Sind Bassano, Banca Cras Follonica, Hockey Trissino

9 punti Admiral Valdagno

6 punti Hockey Thiene

5 punti Cremona Hockey, Carispezia Sarzana

4 punti AFP Giovinazzo

Prossimo turno in programma il 5 dicembre.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*