Pagani Huayra Roadster: caratteristiche, consumi, prezzi

Motori

Pagani Huayra Roadster: caratteristiche, consumi, prezzi

Pagani
Pagani Huayra Roadster: caratteristiche, consumi, prezzi

La nuova auto progettata da Horacio Pagani, un biturbo 6.0 con una potenza da ben 750 cavalli sbarca al Salone di Ginevra 2017.

Vediamo in dettaglio quali saranno le caratteristiche fondamentali del nuovo V12 di Pagani.

Caratteristiche

Pagani, in occasione dell’ultimo evento importante per il settore delle auto, il Salone di Ginevra, tenuto lo scorso marzo, ha presentato la sua nuova realizzazione, Huayra Roadster. Si tratta di un’autovettura dalle prestazione eccellenti. Vediamo insieme quali siano i dettagli che la casa automobilistica ha svelato in merito al nuovo bolide di lusso.

La nuova Roadster progettata da Pagani sarà davvero un’auto da sogno. Unica nello stile per l’eleganza delle sue linee e l’efficienza incredibilmente elevata, al di fuori dei comuni standard. La nuova proposta di Pagani presenta una carrozzeria del tutto innovativa, realizzata interamente con fibra di carbonio, con titanio ed altri materiali assolutamente ricercati e di alto valore qualitativo.

La nuova Huayra Roadster si stima che verrà prodotta ovviamente in edizione limitata, si conteranno all’incirca solo un centinaio di unità.

Sarà un motore V12 biturbo con più di 750 cavalli. Il suo costo, secondo quanto è già stato anticipato si aggira sui due milioni di euro. La nuova auto ideata da Horacio Pagani rappresenta il massimo della realizzazione frutto di un attento e lungo lavoro di progettazione. E’ il top in fatto di eleganza ed innovazione, unite ad una ricerca di materiali pregiati e altamente efficienti, per una resa indiscutibile.

Dimensioni auto e bagagliaio

La nuova Roadster da 6.0 litri progettata da Pagani avrà la potenza, pensate, di ben 764 cavalli. Raggiungendo così i 6.200 giri. Inoltre, disporrà di un cambio con sette rapporti di marcia e con un sistema di attivazione su base elettronica ed anche idraulica, il tutto realizzato in fibra di carbonio.

Un differenziale sarà gestito elettronicamente per poter gestire la trazione posteriore. Le sospensioni sono realizzate in alluminio con una forza di accelerazione pari a 1.8 G.

Anche il tetto è totalmente realizzato in vetro ed in carbonio ed è rimovibile.

Per quanto riguarda il bagagliaio, dato l’assetto sportivo di questo bolide di lusso, risulta di dimensioni ridotte, tanto da rendere difficoltoso anche il trasporto di bagagli di carico non eccessivo.

Quanto consuma

Passando ai consumi, chiaramente la nuova Huayra Roadstar è un V12 biturbo da oltre 750 cavalli e dalle prestazioni al di fuori di una normale portata, per cui i consumi saranno anch’essi da capogiro. Si tratta di un’autovettura da super lusso il cui costo sarà accessibile solo a pochi facoltosi.

Non è certamente un’auto alla portata di tutti. Ne saranno prodotte poche unità e chi volesse acquistare questa meraviglia dovrà anche far fronte ad una lista di attesa non da poco.

Motori

La nuova Roadster, come già sottolineato, avrà un motore V12 6.0 biturbo con prestazioni di efficienza ineguagliabili, grazie anche ai suoi più di 750 cavalli di potenza.

Si aggiunga ancora anche un’apertura degli sportelli che già preannuncia la sua potenza su strada, questi infatti si aprono ad ali di gabbiano.

Inoltre, sulla parte frontale e sulla coda dell’auto sono montati due alettoni in modo da rendere ancora più efficiente la sua tenuta di strada. Il suo motore è stato progettato da Mercedes AMG con cambio con sette rapporti di marcia, il tutto completato da un peso ultraleggero della vettura, circa 1.218 kg su ben 4,72 metri di lunghezza.

Listino prezzi

Il costo della nuova Pagani Huayra Roadster sarà a partire da 2.280.000 euro, chiaramente escluse tutte le varie tassazioni ed calcolo IVA. Infatti, in Italia il suo costo si aggirerà intorno ai 2.780.000 euro. Cifre accessibili solo a pochi, ma chi potrà permettersela, avrà senza dubbio un gioiello di tecnologia e prestazioni tra le mani, un vero capolavoro di ingegneria!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche